09 dicembre 2019

Mogliano

Tenta la truffa, ma gli va buca

Falso incaricato Enel tenta la truffa, ma il colpo non riesce a Mogliano

Gianandrea Rorato | commenti |

immagine dell'autore

Gianandrea Rorato | commenti |

Tenta la truffa, ma gli va buca

MOGLIANO - Falso incaricato Enel tenta la truffa, ma il colpo non riesce a causa dell’arrivo di una vicina. L’episodio è accaduto giovedì mattina in zona Centro Est a Mogliano. Un uomo, munito di tesserino con logo Enel, ha suonato il campanello di un’80enne. Il sedicente rappresentante ha chiesto all’anziana di visionare il contatore per il passaggio, nel caso la signora non fosse stata già in regola, alla nuova formula di mercato.

 

Se non l’avesse fatto - ha spiegato - avrebbe dovuto pagare una multa. In quel momento la signora era sola in quanto figlio e nuora erano al lavoro. Il contatore era nel giardino e ha preso le chiavi del cancello per accompagnare l’uomo, lasciando tuttavia la porta aperta. In quel momento è però sopraggiunta una vicina e ha chiesto all’uomo il motivo della visita. Oltre al numero identificativo per controllare direttamente con Enel. Il sedicente rappresentante, sorpreso e infastidito, ha risposto di non dover far vedere nulla.

 

Dopo aver verificato con la prima anziana il contatore, se n’è andato borbottando. Ad un controllo successivo, l’Enel aveva escluso che quel giorno ci fossero sul territorio tecnici autorizzati. Ergo, solo grazie all’intervento della vicina il colpo è stato sventato. L'episodio è stato reso noto ieri.

 



foto dell'autore

Gianandrea Rorato

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×