18 novembre 2019

Italia

Tentata aggressione a Berlusconi. Fermato un uomo

commenti |

commenti |

Tentativo di aggressione questo pomeriggio a Saronno nei confronti di Silvio Berlusconi. Al suo arrivo in piazza per un comizio, un uomo ha tentato con fare minaccioso di avvicinarsi al leader di Forza Italia, subito fermato dalle forze dell'ordine. "Volevano aggredire uno di noi, se non addirittura il presidente Berlusconi e le forze dell'ordine sono intervenute prontamente ed è stato è stato evitato uno spiacevole episodio" ha sottolineato la compagna di Berlusconi Francesca Pascale.

 

Il presunto aggressore è stato prima ammanettato, poi è stato fatto salire su un'auto delle forze dell'ordine, ma secondo la Polizia non si è proceduto a nessun arresto. L'uomo sarebbe per ora stato semplicemente identificato e su di lui si stanno facendo delle verifiche. Durante il comizio Berlusconi ha detto che "quelli di sinistra sono dei professionisti della politica ma non hanno mai lavorato e quando si tratta di fare qualcosa qui casca l'asino".

 

"Da noi la democrazia è sospesa - denuncia Berlusconi -. Siamo al terzo governo non eletto dal popolo e abbiamo un governo che si fonda su 130 parlamentari alla Camera che la Corte Costituzionale ha dichiarato incostituzionali. Viviamo quindi una situazione che nega il primo principio della Costituzione che dice che la sovranità è del popolo e oggi questo governo è un abuso perché non è un governo eletto dal popolo".

 

La fidanzata dell'ex premier, in jeans e giubbetto color cuoio, mostrava la spilletta della lotta all'Aids, ribadendo visivamente la sua sensibilità ai temi sociali e contro le discriminazioni ed è stata più volte chiamata per scattare selfie o per una semplice stretta di mano. La mattina era cominciata con una visita al primo club tutto al femminile del Milan. Le tifose le hanno donato una sciarpa rossonera che Pascale ha accolto con rispetto ma non senza sottolineare che il suo cuore "rimane sempre biancoazzurro", con chiaro riferimento al Napoli.

 

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×