18 novembre 2019

Treviso

Toscani invita il sindaco di Riace a Treviso, il Comitato Prima i Trevigiani non ci sta

"Treviso non accolga Mimmo Lucano finché non sarà fatta chiarezza sulla sua situazione"

Isabella Loschi | commenti |

immagine dell'autore

Isabella Loschi | commenti |

TREVISO - Oliviero Toscani si è offerto subito di ospitare a Fabrica, Mimmo Lucano, il sindaco di Riace arrestato per istigazione all’immigrazione clandestina, dopo la notizia di ieri della revoca degli arresti domiciliari ma con divieto di dimora nella sua città.

“Mimmo Lucano venga a Fabrica. Casa nostra è casa sua e qui potrà rimanere fino a quando potrà rientrare a Riace, fino a quando vorrà - ha detto il notissimo fotografo - Venga a insegnarci il futuro, perché abbiamo bisogno di lui”.

Ma non tutti hanno condividono l’invito di Toscani: “Ci chiediamo come possa essere offerta ospitalità a un individuo con un carico pendente così grave il quale, nel caso fosse confermato in sede processuale, macchierebbe il sindaco di un comportamento criminoso nei confronti di tutti gli italiani” - sostiene il comitato Prima i Trevigiani.

“L’atteggiamento di Toscani e della maggioranza dell'intellighenzia nostrana dimostra una distanza dalla realtà difficilmente giustificabile. Chiediamo al fotografo di vivere di più il territorio e di leggere la cronaca locale, per accorgersi di come l’immigrazione non sia il paradiso da lui auspicato, ma un problema serio al quale fare fronte. Ricordiamo come la Marca sia stata protagonista di episodi criminosi legati all’immigrazione. “Chiediamo dunque che Treviso chiuda le porte a Mimmo Lucano - conclude il Comitato - finché sulla sua situazione venga fatta chiarezza perché la nostra provincia non deve fare spallucce con chi ha tratto beneficio da una crisi migratoria che continua a lacerare il tessuto sociale italiano”.

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×