25/11/2017pioggia

26/11/2017piovaschi e schiarite

27/11/2017sereno

25 novembre 2017

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Il tour ciclotouristico della Valsana

commenti |

FOLLINA - Un itinerario per scoprire la Valsana, che da Vittorio Veneto si estende verso i centri di Cison di Valmarino e Follina.

 

Il punto di partenza dell’itinerario è l’abitato di Revine, ma trattandosi di un giro circolare è possibile prendere avvio da qualunque punto dell’itinerario.

 

Il percorso si sviluppa completamente in fondovalle ed è quindi adatto a tutti coloro che hanno voglia di scoprire questa meravigliosa valle, ricca di storia e natura, senza impegnarsi a superare troppo dislivello.

 

Si percorrono i pittoreschi laghi glaciali di Santa Maria e di Lago, immersi nei canneti, comunemente noti come Laghi di Revine, piccoli e caratteristici borghi, luoghi ricchi di testimonianze storiche e preistoriche della valle, fino alla celebre Abbazia Cistercense di Follina, nostro giro di boa.

 

L’itinerario si sviluppa in circa 32 km per un dislivello di 350 mt ed è quasi completamente ciclabile. Nel Quindicinale in uscita in questi giorni tutti i dettagli del percorso.

 

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

immagine della news

14/11/2017

C'è chi dorme per strada

A Vittorio Veneto aumentano i "senza tetto" e i "senza patria". Ma il comune non crea un dormitorio

immagine della news

02/10/2017

"B" come bullismo

Nel numero del Quindicinale in uscita in questi giorni l'approfondimento sul tema

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.924

Anno XXXVI n° 20 / 16 novembre 2017

VIGNETI E FITOFARMACI

“I pesticidi ci stanno uccidendo”. A Cappella Maggiore, due morti e sei malati di tumore in una strada: tra i vigneti e i campi, la malattia dilaga. E i cittadini denunciano

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×