18/06/2018possibile temporale

19/06/2018quasi sereno

20/06/2018quasi sereno

18 giugno 2018

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Tragedia del male di vivere, operaio si toglie la vita a 45 anni

Non ha lasciato nessuna comunicazione per spiegare il gesto estremo

commenti |

Tragedia del male di vivere, operaio si toglie la vita a 45 anni falzè di piave

SERNAGLIA DELLA BATTAGLIA - Tragedia del male di vivere a Falzè di Piave, nel comune di Sernaglia della Battaglia.

 

Ieri pomeriggio un operaio di 45 anni si è infatti tolto la vita, nel vano caldaia della propria abitazione.

 

L’uomo si è impiccato: non ha però lasciato nessun tipo di comunicazione per spiegare il proprio gesto. Nessuna lettera e nemmeno un biglietto, per comunicare le motivazioni che lo hanno spinto al suicidio. 

 

Pare che da qualche tempo soffrisse di depressione, una sofferenza che potrebbe aver indotto il 45enne all’atto estremo. Sembra infatti che non ci fossero problemi legati al suo lavoro da operaio.

 

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.938

Anno XXXVII n° 12 / 21 giugno 2018

SULLA MIA PELLE

Il tatuaggio: una moda vecchia 5300 anni

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×