26/05/2018quasi sereno

27/05/2018possibile temporale

28/05/2018velature sparse

26 maggio 2018

Trasferimento Farmacologico Frequenziale

Categoria: Scienze e tecnologie -

immagine dell'autore

Francesca Salvador | commenti |

 

Chi mi conosce, sa che sono contraria ai farmaci chimici. Da oltre trent'anni utilizzo altre metodiche per ripristinare la mia salute e quella della mia famiglia (quattro figli)...

In condizioni di grave pericolo però, ci si può trovare nella condizione di dover derogare a questa regola, pensiamo ad esempio ad un grave incidente.

E se  in questo frangente si potessero ottenere gli effetti voluti dei medicinali, escludendo totalmente quelli dannosi?

E i vaccini? Come ben sapete, penso che siano inutili se non dannosi.

Però la maggioranza dei genitori  la pensa diversamente, e molti di loro si trovano poi a dover far i conti con importanti effetti collaterali. E non sono solo i loro bimbi, ma tutta la famiglia che ne deve sopportare le conseguenze.

E se si potessero ottenere vaccini senza effetti collaterali?  Ne parleremo con il Dr. Massimo Citro, nostro ospite sabato 13 gennaio, per la consueta conferenza del 13.

Francesca

 

enlightenedenlightenedenlightenedenlightenedenlightened

 

E’ possibile assumere farmaci senza controindicazioni?

Senza subirne gli effetti collaterali?

Nel 2018 siamo davvero ancora costretti a “scegliere” il male minore e dover vivere gli effetti collaterali, spesso pesanti, dei vari farmaci in uso?

No, già dagli anni 90 è possibile scegliere solo la parte ”utile” del farmaco. Come?…

Sabato 13 gennaio apriremo il 2018 con un ospite molto atteso.

Finalmente sarà con noi il Dr. Massimo Citro: lavora come medico e psicanalista a Torino, dottore in Medicina e Chirurgia, dottore in Lettere Classiche a indirizzo storico, specialista in Psicoterapia, è autore di saggi letterari e scientifici. Ricercatore scientifico, è uno dei fondatori dell’Istituto di Ricerca “Alberto Sorti” (IDRAS) di Torino, dove operano ricercatori volontari, con lo scopo principale di proseguire e approfondire le ricerche inerenti alla scoperta effettuata dal gruppo già nel 1990: il Trasferimento Farmacologico Frequenziale (TFF).

 

Il Trasferimento Farmacologico Frequenziale (abbreviato in TFF) è una tecnica messa a punto dal Dott. Massimo Citro e la propria equipe, che attraverso un circuito elettronico, consente di trasmettere all' “acqua” le proprietà medicinali di un farmaco senza doverlo somministrare, traendone solo i benefici ed escludendone gli effetti tossici collaterali.

 

La teoria che sottende il TFF è quella “del Codice Primo e dei campi informati”

Tale tecnica, è brevettata e pubblicata su numerose riviste scientifiche degli ultimi anni.

Massimo Citro ha inoltre collaborato e scritto con Masaru Emoto “la Scienza dell’Invisibile”, testo in cui gli Autori si soffermano soprattutto sul fenomeno della cosiddetta memoria dell’acqua. Emoto racconta le sue esperienze di cristallizzazione e la possibilità d’informare l’acqua attraverso suoni, parole e emozioni.

Citro presenta la sua scoperta delTrasferimento Farmacologico Frequenziale (TFF).

Una vera rivoluzione, una svolta verso una medicina che utilizza “farmaci digitali” senza effetti tossici, con una maggiore efficacia e un minor costo.

Entrambi hanno partecipato anche al progetto di Thomas Torelli “Un Altro Mondo”.

 

Scrittore, storico e sceneggiatore, Massimo Citro lavora come medico e psicanalista a Torino. Dottore in Medicina e Chirurgia, dottore in Lettere Classiche a indirizzo storico, specialista in Psicoterapia, è autore di saggi letterari e scientifici. Ricercatore scientifico e scopritore del TFF (Trasferimento Farmacologico Frequenziale), dirige l’Istituto di Ricerca “A. Sorti”. Ha pubblicato: Gli Dèi e i Giorni (Ecig, 2003, con prefazione di Marco Columbro), Vietato studiare (Macro Edizioni, 2008, con prefazione di Gabriele Mandel), The Basic Code of the Universe (Inner Traditions, Rochester, USA, 2011, con prefazione di Ervin Laszlo). Co-autore, con Masaru Emoto, de La Scienza dell’Invisibile (Macro Edizioni, 2011).



Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.936

Anno XXXVII n° 10 / 24 maggio 2018

VI RACCONTO UNA FAVOLA. LA MIA

La strada verso Iasi. Abbandonata alla nascita in Romania, Georgiana viene adottata a 7 anni da un imprenditore di Vittorio Veneto e dalla moglie. Poi il padre muore, e lei parte alla ricerca delle sue origini…

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×