22/06/2017sereno

23/06/2017sereno con veli

24/06/2017sereno

22 giugno 2017

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Trasferta trevigiana per il segretario di "Fare!", Flavio Tosi

| commenti |

| commenti |

SOLIGHETTO- Sabato 18 marzo alle ore 13.00 Flavio Tosi parteciperà ad un pranzo conviviale nella Marca, aperto ad amministratori locali, imprenditori della zona e simpatizzanti del Movimento.

Lo riferisce in una nota il Coordinamento Provinciale della formazione tosiana. La presenza del Segretario di Fare! nella destra Piave sarà l’occasione per un confronto sul panorama politico nazionale e su concrete proposte per il Paese.

 

Il confronto vedrà anche la partecipazione della Senatrice Bisinella e della Coordinatrice Provinciale Roberta Garbuio. «Un momento prezioso di riflessione», afferma quest’ultima nel comunicato, «Per confrontarsi sui temi territoriali che coinvolgono la Provincia di Treviso, si pensi alla questione immigrati e alla Pedemontana, argomenti molto sentiti in questi giorni, nonché, allargando il raggio, sui temi regionali e nazionali». 

 

L'iniziativa si terrà presso l’Antica Ostaria di Via Brandolini, a Solighetto.

Così la simpatizzante, organizzatrice dell'incontro, Elsa Colomberlotto: «Un tempo facevo parte del Direttivo della Lega Nord di Pieve di Soligo. Ho sempre avuto buoni rapporti con Flavio e, dopo la sua espulsione, ho ritenuto di seguirlo perché aveva una visione di sviluppo del territorio ed amministrazione dello stesso più affine alla mia».

 

Commenta questo articolo


Loading...

Dello stesso argomento

immagine della news

17/01/2017

Flavio Tosi a Meduna

Cena informale lunedì sera per il sindaco di Verona in una trattoria del centro

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.916

Anno XXXVI n° 12 / Giovedì 22 giugno 2017

C'ERA UNA VOLTA VIA CAPRERA

Lo sceriffo Gentilini ce l’ha ancora nel cuore. Tanto da prendere carta e penna e scrivere al Quindicinale. Per far memoria di una strada che era “centro commerciale urbano”. Dove si trovava il cementista, lo zoccolaio, lo stradin, l’osteria col servizio di carrozze....

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×