15 settembre 2019

Treviso

Trevigiano beccato a bere alcol in piazza Mazzini a Jesolo, nei guai

Verbale a un 30enne della Marca per aver violato ordinanza anti-alcol

commenti |

TREVISO - E’ stato beccato mentre, sabato sera, beveva un alcolico in piazza Mazzini a Jesolo e per questo un 30enne della provincia di Treviso è finito nei guai. Nei suoi confronti è stato emesso un verbale per aver violato il provvedimento del sindaco Valerio Zoggia che vieta di bere alcolici in aree pubbliche il sabato sera. Oltre al 30enne trevigiano, si sono beccati un verbale della polizia per lo stesso motivo due ragazzi extracomunitari.

 

La polizia di Jesolo questo fine settimana ha inoltre ritirato tre patenti per guida in stati di ebbrezza: i valori alcolemici riscontrati erano compresi tra 0,57 e 1,18 g/L. Con l’aiuto dell’unità cinofila infine hanno sequestrato 23 grammi di marijuana nell’accesso al mare di via Carducci in zona piazza Aurora.

 

“Siamo soddisfatti delle misure che abbiamo messe in campo per la sicurezza in città - ha dichiarato il sindaco di Jesolo, Valerio Zoggia -. Il nostro obiettivo è quello di promuovere un atteggiamento responsabile tra le persone e in particolare tra chi viene a Jesolo nel weekend. La nostra è una realtà ospitale ma che chiede anche rispetto: per i suoi cittadini, per gli operatori economici e per i suoi ospiti. Dunque sì al divertimento, in particolare tra i giovani, purché sia un divertimento senza eccessi. Il senso dell’ordinanza emessa nelle scorse settimane serve a questo. Continueremo a vigilare il sabato notte e nei giorni clou del ferragosto perché Jesolo non è, né vuole essere la casa dello sballo”.

La marijuana sequestrata

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×