25/04/2018quasi sereno

26/04/2018piovaschi e schiarite

27/04/2018quasi sereno

25 aprile 2018

Calcio

Treviso, al via il nuovo corso

Tra conferme e nuovi arrivi, si delinea la squadra bianco-celeste per la prossima stagione

Calcio

TREVISO – Treviso, niuovo corso. Venerdì all’hotel Maggior Consiglio di Treviso, il presidente Luca Visentin, ,affiancato dal d.g. Di Lorenzo, coordinati dal consulente della presidenza Silvano Blanditi, hanno concluso le prime trattative di mercato.

 

Conferme

ELVIS KASTRATI (classe 1997) e RICCARDO ROSINA (classe 1995) continueranno a vestire i colori biancocelesti anche in questa stagione.


Due tasselli importanti per la retroguardia trevigiana che li ha visti come eccellenti elementi nell’ultimo scorcio di campionato.Avendo già conosciuto la famiglia Visentin, non hanno avuto problemi ad accettare di buon grado il rinnovo della collaborazione rifiutando le offerte dalla serie D.

 

Nuovi arrivi

MATTEO BOLCHI, classe 1992 centrocampista dai piedi buoni, con un’esperienza da professionista con il Portosummaga nel 2012 e tanta serie D sulle spalle con le casacche di  SandonàJesolo,San Paolo Padova,Virtus Vecomp Verona,Campodarsego e Thermal Abano.

 

Si è dovuto avvicinare a casa perchè da poco è diventato papà e dopo la negativa esperienza di Favaro, vuole riscattarsi in una piazza importante come Treviso e come ci ha confidato, si augura di realizzare gol simili a quello di Piacenza di fronte alla DI MAIO,per correre ad esultare sotto la curva.Del resto dopo 8 anni di settore giovanile biancoceleste, a causa del fallimento il suo sogno di vestire la maglia della prima squadra che si era interrotto, ora è divenatato realtà.

 

Altro tassello del nuovo centrocampo biancoceleste è lo stantuffo ALBERTO BANZATO,
classe 1994, il perfetto compagno di reparto di Bolchi,con il quale ha giocato assieme per due stagioni.Da giovanissimo ha vinto un campionato di Lega Pro 2 con la Spal, ha disputato la serie D con il San Paolo Padova per poi fermarsi ad Abano, sponda Thermal in Eccellenza, facendo le fortune della squadra padovana. Era stato avvicinato in questi giorni da altre realtà,ma ha preferito accasarsi nel capoluogo, affascinato dal progetto della nuova società e dai tifosi.

Il primo vero squillo di mercato per il Treviso è rappresentato dal fantasista orobico MOSE’GUERCILENA (nella foto col presidente Visentin).


Classe 1996, nato a Bergamo,alto solamente 1.64 cm ma talento da vendere e piedini vellutati,ricorda nelle movenze Sebastian Giovinco. Mr.Pala lo conosce molto bene, in quanto nonostante la giovane età, Mosè ha nel suo curriculum esperienze importanti con le giovanili dell’Albinoleffe e Varese per poi disputare la Lega Pro con la Pro Patria e la serie D con le maglie della Caratese,Grummelese,Caravaggio.
 

Su di  lui avevano messo gli occhi il Crema e tante compagini di Lega Pro, ma il ragazzo ha scelto Treviso, perchè (parole sue), sarebbe stato un pazzo a dire di no ad una piazza del genere, indipendentemente dalla categoria.


Un lieto ritorno invece è quello di una figura storica rappresentata dal magazziniere DANILO BISCARO.

 

A lui è stata affidata la completa gestione del magazzino che da esemplare professinista qual’è, ha sempre eseguito in maniera impeccabile. Sostituito improvvisamente qualche anno fa, Danilo non vedeva l’ora di ritornare in attività e di “rimettere” le mani tra le maglie biancocelesti che ha sempre trattato con vero amore.

Il Presidente Visentin lo ha subito contattato per permettergli di proseguire il suo lavoro.Un bentornato a casa quindi al nostro mitico magazziniere a cui tutti hanno sempre voluto un gran bene, soprattutto per la sua grande generosità e attaccamento alla maglia.

 

Altri Eventi nella categoria Calcio

Attilio Tesser
Attilio Tesser

Calcio

L'allenatore di Montebelluna non sarà più alla guida della Cremonese. Al suo posto arriva Andrea Mandorlini

Serie B, esonerato Attilio Tesser

MONTEBELLUNA - Esonerato l’allenatore della Cremones Attilio Tesser, il trevigiano di Montebelluna non sarà più il tecnico dei grigiorossi.

Giancarlo Padovan
Giancarlo Padovan

Calcio

Già giornalista sportivo e poi allenatore e dirigente federale, lunedì 30 aprile a Treviso parlerà dei mali del calcio italiano

Al conviviale di Panathlon c'è Giancarlo Padovan

TREVISO - C’è un grande malato cronico nello sport italiano. Come quasi tutti i malati rifiuta di riconoscere la gravità della sua situazione e promette costantemente di curarsi, non dando mai seguito a questo proposito: è il calcio il grande malato di cui stiamo parlando.

...

Calcio

Ecco i risultati maturati nei campi nel pomeriggio di oggi 22 aprile

La domenica della Serie D

TREVISO -  A due partite dal termine della stagione, ecco i risultati delle gare di oggi in Serie D.

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.934

Anno XXXVII n° 8 / 26 aprile 2018

MARGHERITA, LA BAMBINA NINJA

Margherita, la bambina ninja. È nata senza un braccio, e ora è campionessa di taekwondo

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×