12 dicembre 2019

Basket

Treviso rischia il colpaccio ma alla fine la spunta la Virtus

Coach Max Menetti: "Spero che questa sconfitta possa farci crescere, è stata una partita che potevamo anche vincere"

Basket

Treviso rischia il colpaccio ma alla fine la spunta la Virtus

BOLOGNA - La De’ Longhi Treviso Basket tiene a battesimo la nuova Arena della Segafredo Virtus Bologna nell’ottava giornata di A1 in casa della capolista imbattuta del campionato.

Coach Djordjevic schiera Markovic, Gaines, Weems, Ricci e Gamble, coach Menetti risponde con Nikolic, Logan, Cooke, Fotu e Tessitori.

Il primo canestro del match dopo il minuto di silenzio per la scomparsa dell’ex presidente Romano Bertocchi, è della De’ Longhi Treviso con una tripla di Charles Cooke che inaugura così il nuovo palasport nella Fiera di Bologna.

TVB difende bene, Bologna accorcia grazie a due tiri liberi di Weems, ma la De’ Longhi allunga con un’altra tripla, stavolta di Fotu (2-6). Dopo soli tre minuti arriva il terzo fallo di Tessitori e la Virtus pareggia con Gamble: 6-6 al 4′. Si scatena l’ex trevigiano Markovic con due percussioni vincenti che mandano i padroni di casa avanti 10-8 al 5′. Risponde David Logan che pareggia in un primo quarto dove si segna con il contagocce. Markovic duetta con Gamble ed è +4 per la Virtus 14-10, ma TVB replica con un 5-0: Matteo Chillo inventa la tripla del -1, poi ruba palla e manda Cooke al piazzato del 14-15 al 7′. Time out della panchina bianconera. Entra la superstar serba Teodosic, poi anche Uglietti con Parks. Il neo entrato Hunter firma il 18-15, ma l’asse Uglietti-Chillo (7 punti per il centro trevigiano nel primo quarto) confezionano il -1. Il primo periodo si chiude sul 20-17 con una De’ Longhi Treviso capace di giocare alla pari con la capolista nei primi 10′.

Il gioco riprende con due bengala da lontano di Davide Alviti che piazza un 6-0 di grande personalità e TVB torna sopra (20-23). La gara aumenta di intensità a tutto campo, e il quintetto “operaio” di coach Menetti, con Chillo, Uglietti e Alviti a contestare ogni pallone, regala minuti di grande efficacia ai trevigiani che dopo una stoppata di Cooke e un’incursione di Uglietti restano avanti 22-25. Markovic, sempre lui, pareggia con un 2+1 e le V Nere trovano anche il vantaggio 27-25 al 14′. Dopo il time out fa il suo esordio stagionale capitan Matteo Imbrò (ex), che rientra dopo l’infortunio in precampionato.

Un eroico Uglietti pareggia, poi subisce lo sfondamento di Markovic e la partita resta incerta e combattutissima. Tocca a Parks rimettere la freccia (27-29 al 15′), mentre Bologna si invischia nella difesa a trappole di TVB e non riesce ad aprire la scatola da fuori. Vista la mala parata, ci pensa la classe cristallina di Teodosic che con sette punti consecutivi riporta avanti la squadra di casa al 16′: 34-29. Se da una parte si accende un campione, dall’altra tocca a David Logan prendersi la responsabilità di ricucire lo strappo: tripla del “prof” e recupero perfezionato da Uglietti in contropiede, TVB è di nuovo a -2 (36-34) al 18′. Dopo il time out di Djordjevic altra rubata di TVB e canestro di Cooke, poi Logan e Markovic (10 punti all’intervallo) si rispondono da tre: 39-39. La difesa trevigiana è appiccicosa, mette in difficoltà anche il duo serbo Teodosic-Markovic e recupera palloni in serie, trasformando il +2 con Cooke, sempre essenziale. Anche Parks ci mette del suo con una volata a canestro vincente. L’incredibile tiro da metà campo di Logan (9 punti nel secondo quarto) dopo l’ennesimo errore da tre della Virtus (3/15 all’intervallo, contro l’8/20 trevigiano) manda la De’ Longhi avanti all’intervallo con il massimo vantaggio 40-46.

Dopo l’intervallo lungo la pressione difensiva dei biancocelesti continua a rendere difficile la vita agli attaccanti di casa, e Fotu da tre lancia i suoi a +7 (42-49). La Virtus ricuce con una serie di tiri liberi (47-49) mentre rientra Tessitori e va subito a segno (47-51 al 23′). Il parziale virtussino (9-2) costringe coach Menetti al time out dopo il sorpasso bolognese (52-51) al 25′. Ora Bologna trova il canestro da lontano, Weems segna (54-51), ma risponde ancora un caldissimo Logan e TVB torna in parità (54-54). L’Arena si infiamma per i due canestri di Gaines e Ricci che riportano la squadra di casa a +5 (59-54) al 27′. Ancora Gaines prova la prima vera fuga del match con una serie di triple mancine che scavano il solco dando il massimo vantaggio (+11) sul 67-56 al 29′. Tessitori da sotto piazza due canestri che tengono viva TVB, tramortita da Gaines e dalle sue prodezze dall’arco (15 punti nel terzo quarto!). Ancora Amedeo Tessitori (6 punti in fila) firma il -8 con cui si va all’ultimo mini riposo: 68-60.

Il carattere della squadra di coach Menetti si vede dall’approccio dell’ultimo periodo, subito una tripla di Jordan Parks e TVB torna a contatto (68-63). Nikolic esce per il quarto fallo (6 assist), ma il cuore dei trevigiani è enorme e la grinta di Uglietti (suo il -3 dopo rimbalzo offensivo) ne è l’esempio: 68-65 e la Virtus, ancora a secco dopo i primi 3 minuti, deve chiedere time out. Uno dei rari lampi di Teodosic (tripla) manda Bologna a +4 (71-67), poi Weems lo imita e la Segafredo scappa via ancora (74-67) al 35′. La De’ Longhi TVB non crolla e ora c’e’ un altro protagonista nella camaleontica squadra trevigiana, una serie di semiganci di Isaac Fotu tengono gli ospiti a contatto. Due tiri liberi di Tex Tessitori (10 punti in soli 12 minuti) siglano il 78-73 con 3′ da giocare. La De’ Longhi spreca con banali palle perse un paio di palloni per riaprire il match, sull’ultima arriva anche il 5° fallo di Tessitori e Menetti chiede time out. Nikolic e compagni continuano a combattere, Fotu (doppia doppia da 13 punti e 12 rimbalzi) e una tripla di un mai domo Parks (10p. e 6 r.) rimettono TVB a -5 (82-77), poi Uglietti e Nikolic rubano palla a 1′ dalla fine e c’e’ ancora speranza per gli ospiti.

David Logan (16 punti, 4/10 da tre) illude tutti con la splendida tripla del -3 (82-79 a -40″), poi su un errore di Teodosic la De’ Longhi ha la palla per pareggiare, ma la spreca in fase di costruzione con la 16° palla persa e lo stesso Teodosic dopo il recupero manda Hunter a schiacciare: 84-79 con 14″ da giocare. Chiude Gaines dalla lunetta con l’84-79 un match giocato in maniera eroica da una TVB che può uscire con orgoglio dopo un match giocato alla pari con la capolista ancora imbattuta.

Coach Max Menetti: “Spero che questa sconfitta possa farci crescere, è stata una partita che potevamo anche vincere e forse avremmo anche meritato, purtroppo nel basket non c’è il pareggio e dobbiamo solo riflettere su questa partita per progredire. Purtroppo siamo arrivati spesso nelle condizioni di prendere in mano la gara, ma in qualche momento-chiave abbiamo perso un pallone o ci è mancato qualcosa per farlo. Dobbiamo fare l’ultimo passo, il più duro di tutti, quello che potrebbe darci la possibilità di vincere partite come queste contro la capolista e come altre trasferte in cui è mancato davvero poco.”

SEGAFREDO BOLOGNA – DE’ LONGHI TREVISO 84-79
(20-17,40-46,68-60)


SEGAFREDO: Markovic 10 (3/4, 1/4), Gaines 20 (3/6, 3/5), Weems 9 (2/5, 1/5), Ricci 13 (4/6, 1/2), Gamble 12 (4/7 da 2); Pajola 0 (0/1 da 2), Cournooh 2 (0/3 da 3), Hunter 6 (2/6 da 2), Teodosic 12 (2/2, 2/7). Ne: Deri, Nikolic S. All.: Djordjevic

DE’ LONGHI: Nikolic A. 0 (0/2, 0/2), Logan 16 (2/5, 4/10), Cooke 9 (3/10, 1/6), Fotu 13 (3/8, 2/4), Tessitori 10 (4/6 da 2); Alviti 6 (2/5 da 3), Parks 10 (2/7, 2/3), Imbrò, Chillo 7 (2/3, 1/2), Uglietti 8 (4/5, 0/1). Ne: Severini. All.: Menetti

ARBITRI: Biggi, Sardella e Galasso

NOTE: pq 20-17, sq 40-46, tq 68-60. Tiri liberi: BOV 20/29, TV 3/5. Da 2: BOV 20/37, TV 20/46. Da 3: BOV 8/27, TV 12/33. Rimbalzi: BOV 32+13 (Gamble 5+4), TV 32+16 (Fotu 9+3). Assist: BOV 18 (Markovic 6), TV 17 (Nikolic A. 6). 5 falli: Tessitori al 37’18” (78-73).

fonte: trevisobasket.it

foto: Della Libera

 

Altri Eventi nella categoria Basket

Treviso basket
Treviso basket

Basket

Sotto per tre quarti di gara, Treviso trova il pareggio ad inizio di quarto periodo: finisce 91-83

Treviso in rimonta batte Reggio Emilia al Palaverde

TREVISO - Grande Treviso, sotto nel punteggio trova la forza per rialzare la testa e vincere lo scontro con Reggio Emilia.

Rucker
Rucker

Basket

Testa ora alla prossima gara casalinga contro Sangiorgese sabato prossimo in quel di Saccon

La Rucker si ferma a Pavia ma resta in testa al girone

PAVIA - Inciampa di nuovo in terra lombarda la Rucker Sanve, che dopo la grande vittoria casalinga contro Padova si arrende a Pavia al termine di un match quasi mai in discussione per i padroni di casa, che inanellano così la quinta vittoria di fila.

un'immagine del match di ieri sera (Della Libera)
un'immagine del match di ieri sera (Della Libera)

Basket

Il derby se lo aggiudicano i locali 69-61 nonostante un'ottima prestazione della De Longhi che paga le assenze

A Trieste Treviso domina ma poi cede nel finale

TRIESTE - TVB arriva al derby con l’Allianz Trieste in piena emergenza, le manca un reparto intero con le assenze di Cooke, Imbrò e Logan, allora il quintetto scelto da coach Menetti è obbligato con Nikolic, Alviti, Uglietti, Tessitori e Fotu.

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×