Mark Schatzker in visita alla fattoria sociale Moro

Alla scoperta del mais perduto, per assaggiare la polenta dai sapori antichi

CHIARANO -  Il noto giornalista e scrittore canadese Mark Schatzker ha voluto visitare e conoscere le coltivazioni di mais antico autoctono Badoera, Biancoperla e Dente di Cavallo Rosso, in fase di raccolta a Chiarano presso la Fattoria Sociale Moro.

 

Le prospettive sul territorio e verso l'esportazione

Prosecco: i rapporti tra DOC e DOCG

Pietro Panzarino - Vicedirettore | commenti |

CONEGLIANO - Lunedì scorso a Treviso il Prosecco è stato radiografato sotto molteplici sfaccettature. Per esaminare alcuni aspetti legati ai due consorzi più importanti, il DOC e il DOCG, ne abbiamo parlato con il produttore Ernesto Balbinot, titolare della cantina Le Manzane di S. Pietro di...

Lo chef delle Olimpiadi di Soči, firma per il 10° anno consecutivo i menu alla Mostra del Cinema di Venezia.

Tino Vettorello: uno chef al cinema

Mauro Zardetto | commenti |

Il mondo della cucina e della ristorazione ha spesso mosso la creatività di registi e sceneggiatori, ma ora il percorso si è invertito ed è il cinema ad ispirare, con le sue emozioni e i suoi protagonisti, una gustosa, lunga, storia che parte da Treviso.

Tino Vettorello firma il menù della prossima mostra del cinema di Venezia. Pensando a Clooney. Ma anche alle donne

Quando lo chef indossa scarpe rosse

Emanuela Da Ros | commenti |

CONEGLIANO - Esce dalla cucina del Tre Panoce (il ristorante di Armando Zanotto che ha preso in gestione) con l’aria un po’ bohemienne dello chef-artista-tra-i-fornelli. E le scarpe rosse.

Dopo il debutto a Treviso con il Gruppo Ristoratori Marca Trevigiana, il format di cucina multiculturale si afferma a TuttoFood Milano

Le Cucine del Libro

Mauro Zardetto | commenti |

Il format “Le Cucine del Libro”, dato il presupposto che tutte le religioni dettano delle prescrizioni alimentari, vuole riunire idealmente le regole alimentari delle tre religioni monoteiste (Islam, Ebraismo e Cristianesimo) proponendo una cucina della pace e del rispetto.

Per esser sicuri di cosa si mangia è meglio coltivarselo

Progettare l'orto

commenti |

Sapere che cosa si mangia” per alimentare se stessi e la propria famiglia in modo sano è diventata una esigenza fondamentale che trova nell’orto, nei vasi sui balconi o terrazzi la risposta più appropriata.

Piccole storie in cucina e di famiglia con uno sportivo a tutto gusto

Curiosando nel frigo di... Andrea Vidotti

Alice Montagner | commenti |

A casa del Presidente del Panathlon Treviso, associazione con la mission di diffondere i valori positivi dello sport, per curiosare nel frigo e scoprire le passioni di un uomo gustosamente appassionato della vita.

Treviso Creativa 1-2 ottobre P.zza Borsa: il Gruppo Ristoratori della Marca Trevigiana alla ricerca della…

#AMAtriciana Trevigiana

Mauro Zardetto | commenti |

Davanti al dolore e alla distruzione potrebbe sembrare un irrispettoso gioco di parole, eppure crediamo che la solidarietà non vada disgiunta dal sorriso, da un garbato cenno d’ironia e dallo stare assieme per condividere il futuro.

Quarant’anni di successi di una rassegna che, sola in Italia, ha resistito gloriosamente al passare del tempo.

I primi 40 anni del Cocofungo

Alice Montagner | commenti |

Aprirà il 22 settembre la rassegna dedicata ai funghi spontanei, la più longeva d’Italia: 7 ristoranti per 7 originali menu creati con un unico obiettivo: esaltare la cucina trevigiana rinnovandola nella sua ricchezza.

Prosecco & Solidarietà con la cantina “Le Manzane”

La “Vendemmia degli Abbracci"

Omar Lapecia Bis | commenti |

C’è una valore che rende universale e senza tempo la “cultura contadina”, è il valore della solidarietà. E così la festa della vendemmia diviene epifania della fertilità della vite, che è donna e madre generosa.

Agenda

In collaborazione con:

Con il supporto di:

Scrivi a Treviso a Tavola:

Scrivi alla Redazione Segnala un Evento

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.922

Anno XXXVI n° 18 / 19 ottobre 2017

CAPORETTO

Caporetto: la disfatta che viene dal passato. Immagini di guerra. Di attacchi (subdoli) e di resa. Caporetto è il simbolo della disfatta per antonomasia. E un secolo non basta per dimenticare

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×