20/05/2019pioggia debole

21/05/2019coperto

22/05/2019variabile

20 maggio 2019

Treviso

Troppo smog a Treviso, da martedì scatta di nuovo il blocco auto diesel Euro4

Da domani torna l'allerta arancione dell'ordinanza antismog

Isabella Loschi | commenti |

TREVISO - L’aria a Treviso è di nuovo pessima. Smog e polveri sottili hanno di nuovo sforato per quattro giorni consecutivi i livelli consentiti per legge ( pari a 50microgrammi per metrocubo).

“La situazione di stabilità atmosferica che insiste sulla nostra regione da circa una settimana ha determinato il ristagno degli inquinanti negli stati bassi dell’atmosfera - si legge nel comunicato ufficiale dell’Arpav - Già da giovedì scorso in Veneto è in atto un episodio di accumulo del particolato atmosferico che nella giornata di ieri ha fatto registrare quattro giorni di superamento consecutivi del valore limite giornaliero in tutti i capoluoghi di provincia (ad eccezione di Belluno), facendo di conseguenza scattare il livello di allerta 1 delle polveri”.

Sabato a Treviso il livello di Pm10 registrato dalla colonnina dell’Arpav di via Lanceri di Novara, ha superato i 90 microgrammi per metrocubo, il doppio della soglia limite consentita.

Per questo motivo il Comune di Treviso ha deciso di correre ai ripari e far scattare il livello “arancione” dell’ordinanza antismog. A partire da domani, martedì 19 gennaio, sarà interdetta la circolazione, dalle 8.30 alle 18.30, alle vetture a benzina Euro 0 ed Euro 1 e ai veicoli privati diesel Euro 0, Euro 1, Euro 2, Euro 3 ed Euro 4. Per quanto riguarda i veicoli commerciali diesel, non potranno circolare gli Euro 0, Euro 1, Euro 2 ed Euro 3. Divieto anche per ciclomotori e motoveicoli a due tempi Euro 0.

Il Comune di Treviso comunicherà tempestivamente la variazione di livello di allerta ai cittadini mediante il servizio sms e social network. Inoltre, i cittadini saranno puntualmente avvertiti quando si tornerà al livello verde.

Restano valide le deroghe prevista dall'ordinanza ovvero: la possibilità di circolare per i veicoli con targa estera o quelli utilizzati per attività urgenti o non programmabili, o per quelli che si recano all’aeroporto Canova, limitatamente al percorso tra l’uscita della strada tangenziale sud (S.R. 53) via Noalese per raggiungere l’aerostazione e i parcheggi. Lo stesso vale per le vetture dirette alla stazione ferroviaria e delle corriere (limitatamente al percorso tra l’uscita della strada tangenziale su strada Terraglio per raggiungere il cavalcavia). Potranno circolare liberamente anche coloro che vanno in visita ai degenti dell’ospedale Ca’ Foncello e gli over 65.

Per ulteriori informazioni e deroghe basta accedere alla pagina dedicata www.comune.treviso.it/antismog o chiamare il numero verde 800732233

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×