23/10/2017sereno con veli

24/10/2017quasi sereno

25/10/2017sereno con veli

23 ottobre 2017

Vittorio Veneto

La truffa è di casa in Val Lapisina

Anziani nel mirino. Appello: «Serve un vigile di quartiere»

Claudia Borsoi | commenti |

VITTORIO VENETO - Anziani nel mirino di truffatori: è successo ieri, giovedì, nel tardo pomeriggio a Nove.

 

In un'abitazione di via dei Colesei si sono presentate due donne descritte sulla cinquantina. All'anziana padrona di casa hanno chiesto informazioni su un'abitazione in affitto. Hanno fatto anche il nome del vicino di casa, che era assente, a cui avrebbero dovuto chiedere informazioni. E l'anziana ha aperto la porta, mettendosi a disposizione per dare loro almeno il numero di telefono del vicino. E' in quel momento che una delle due donne è sgattaiolata in casa, mentre l'altra intratteneva l'anziana. E girando per le stanze è finita a tu per tu con la figlia dell'anziana che ha subito gridato e intimato le due ad uscire dalla loro abitazione. Sono stati chiamati i carabinieri, mentre le due donne-truffatrici si dileguavano a bordo di un'utilitaria bianca con al volante un complice. Quando i carabinieri sono arrivati in via dei Colesei, delle due non c'era più alcuna traccia.

 

Solo poco più di un mese fa, un'analoga sceneggiata era stata messa in atto in un'abitazione di San Floriano, dietro l'ex asilo parrocchiale, e in quel caso i truffatori erano riusciti a scappare con del denaro.

 

Mirko Piccin, lapisinese ed ex consigliere del quartiere, mette in guardia i residenti della Val Lapisina: «Diffidate da persone sconosciute che qui, nel nostro quartiere abitato soprattutto da anziani e poco pattugliato dalle forze dell'ordine, trovano un terreno fertile. Per questo - conclude - servirebbe istituire ora più che mai un vigile di quartiere».

 



Claudia Borsoi

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.922

Anno XXXVI n° 18 / 19 ottobre 2017

CAPORETTO

Caporetto: la disfatta che viene dal passato. Immagini di guerra. Di attacchi (subdoli) e di resa. Caporetto è il simbolo della disfatta per antonomasia. E un secolo non basta per dimenticare

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×