22/05/2018temporale e schiarite

23/05/2018possibile temporale

24/05/2018possibile temporale

22 maggio 2018

Esteri

Trump: "Presto decisioni importanti sulla Siria"

commenti |

"Prenderemo decisioni importanti nelle prossime 24-48 ore". Donald Trump si esprime così, durante una riunione di gabinetto, dopo l'attacco chimico condotto su Douma. "Condanno gli atroci attacchi su siriani innocenti, condotti con armi chimiche proibite. Un attacco atroce, orribile. Stiamo studiando la situazione da vicino, siamo impegnati in una serie di meeting con le nostre forze armate. Prenderemo decisioni importanti nelle prossime 24-48 ore", dice il presidente degli Stati Uniti. "Siamo molto preoccupati - aggiunge Trump -, non possono accadere cose del genere. Analizzeremo questi atti barbarici. Se è la Russia, se è la Siria, se è l'Iran... se sono tutti insieme, lo capiremo e sapremo le risposte molto presto".

 

ONU - Intanto l'Alto commissario dell'Onu per i diritti umani, Zeid Ra'ad Al Hussein, ha puntato il dito in particolare contro i Paesi che hanno potere di veto. "Alcuni Stati molto potenti sono direttamente coinvolti nel conflitto in Siria e hanno completamente fallito nel fermare questa nefasta regressione verso una situazione senza regole per quel riguarda le armi chimiche" ha detto a Ginevra, riferendosi indirettamente a Paesi come la Russia e sottolineando che il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite non può rimanere inerte davanti all'ultimo presunto attacco con armi chimiche.

 

VETO - "La condanna a parole è chiaramente insufficiente" ha proseguito l'Alto commissario dell'Onu per i diritti umani, evidenziando come "il mondo e in particolare gli Stati che hanno il potere di veto nel Consiglio di Sicurezza - devono svegliarsi, e svegliarsi velocemente".

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.936

Anno XXXVII n° 10 / 24 maggio 2018

VI RACCONTO UNA FAVOLA. LA MIA

La strada verso Iasi. Abbandonata alla nascita in Romania, Georgiana viene adottata a 7 anni da un imprenditore di Vittorio Veneto e dalla moglie. Poi il padre muore, e lei parte alla ricerca delle sue origini…

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×