20/07/2018possibile temporale

21/07/2018possibile temporale

22/07/2018possibile temporale

20 luglio 2018

Benessere

Tumori: 35% patologie da cattiva alimentazione, al via Settimana Lilt.

AdnKronos | commenti |

Roma, 16 mar. (AdnKronos Salute) - Il 35% dei tumori dipende da una errata alimentazione. Per sottolineare l'importanza che la prevenzione primaria riveste nella lotta contro il cancro, parte la XVII edizione della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, la campagna promossa dalla Lilt (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori). Dal 17 al 25 marzo consigli e visite negli spazi prevenzione Lilt in tutta Italia dove sarà possibile acquistare una bottiglia di olio extravergine di oliva a sostegno delle attività della Lega. Quest'anno i testimoni sono Joe Bastianich, Filippo La Mantia, Chiara Maci, Paolo Ruffini e Alessia Zecchini.

"Oggi infatti sappiamo che il 35% dei tumori è dovuto a un'alimentazione errata - sottolinea il presidente Nazionale Lilt Francesco Schittulli - un dato davvero significativo, tanto più se pensiamo che in Italia fra 10 anni il 20% della popolazione maschile e il 15% di quella femminile sarà tendenzialmente obesa e, quindi, più esposta al rischio di sviluppare una patologia oncologica. È quindi decisivo, oggi più che mai, 'giocare d'anticipo', come recita lo slogan della nostra campagna: alimentarsi in modo sano, non fumare e praticare regolare attività fisica sono le prime regole per prevenire l'insorgenza di tumori".

La campagna di quest'anno si caratterizza per l'utilizzo dell'hashtag #giocadanticipo, al centro del messaggio che rivolgono al grande pubblico i cinque testimonial che la Lilt ha scelto per comporre una vera e propria 'Squadra della Prevenzione': Joe Bastianich, imprenditore, ristoratore e acclamato giudice di Masterchef, la coppia composta – nella campagna così come nella vita – da Chiara Maci, una delle più famose e apprezzate food blogger italiane, e Filippo La Mantia e ancora Paolo Ruffini, attore, regista e presentatore televisivo, per concludere con l'apneista Alessia Zecchini, che nel 2017 ha raggiunto il record mondiale di apnea in assetto costante arrivando a 104 metri di profondità.

Anche il campionato di calcio di Serie A scenderà in campo a supporto della campagna Lilt: in occasione della 29esima giornata della Serie A Tim, in programma nel weekend del 18 marzo, nei dieci stadi in cui si giocheranno i match del massimo campionato l'iniziativa sarà presentata con l'esposizione di uno striscione al centro del campo prima dell'inizio delle partite e attraverso la lettura di un breve messaggio da parte dello speaker dello stadio.:

Lunedì 19 marzo, infine, la Lilt organizza, con la collaborazione di Qui da noi – Fedagri, un'importante iniziativa per educare i ragazzi in età scolare alla corretta alimentazione: presso l'Istituto Salesiano Pio XI si terrà infatti il convegno 'La salute a scuola. Corretta alimentazione e stili di vita per crescere sani', che vedrà docenti ed esperti di nutrizione confrontarsi con i ragazzi delle scuole medie superiori attraverso interventi didattici e momenti interattivi per diffondere anche fra i ragazzi più giovani i principi di base della prevenzione oncologica alimentare.

 



AdnKronos

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.939

Anno XXXVII n° 13 / 5 luglio 2018

MOLLO TUTTO E VADO A VIVERE NELLA FORESTA

Christian Corrocher ha lasciato Conegliano, sua città natale, per andare a vivere nella foresta Amazzonica. Per anni ha mangiato solo pesce e yucca ed è vissuto senza elettricità, né acqua corrente. Questa è la sua storia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×