23/01/2018quasi sereno

24/01/2018quasi sereno

25/01/2018nuvoloso

23 gennaio 2018

Esteri

Turchia, tentò di uccidere la fidanzata star di un talent: condannato a 15 anni

commenti |

Un tribunale di Diyarbakir, provincia della Turchia sud-orientale, ha condannato a 15 anni di carcere il 26enne Veysi Ercan, che a maggio 2015 cercò di uccidere la sua ex fidanzata, la 19enne Mutlu Kaya, perché contrario alla sua partecipazione a un talent show. Il tentato femminicidio fece molto discutere e sollevò sdegno sia a livello nazionale che internazionale.

Mutlu Kaya, raggiunta alla testa da un colpo di pistola mentre era in casa, è rimasta in coma per un mese. Durante il processo, Ercan si è difeso affermando di aver sparato in preda alla rabbia e non con l'intento di uccidere, ma i giudici non gli hanno creduto, condannandolo per tentato omicidio doloso.

Il risentimento di Ercan per la sua ex fidanza era legato al fatto che era riuscito a convincerla a non partecipare alla versione turca di 'The Voice', ma poi la ragazza si era iscritta ed era stata selezionata per un altro talent, intitolato 'Sesi Cok Guzel' (La sua voce è così bella), durante il quale aveva riscosso un grande successo. Nel 2015, 303 donne sono state uccise in Turchia, secondo dati della piattaforma Stop Women Homicides. Tra queste, 160 sono state uccise da mariti, fidanzati o ex.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.927

Anno XXXVII n° 1 / 18 gennaio 2018

LUDOVICO GIRARDELLO

Il giovanissimo attore vittoriese - protagonista de “Il ragazzo invisibile. Seconda generazione” di Gabriele Salvatores - racconta qualcosa di sè. Della città in cui vive (definita da Mymovies “piccolo paesino in provincia di Treviso”). Delle sue passioni. Omettendo (vedi la classe?) nome e cognome della fidanzata

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×