15 novembre 2019

Castelfranco

Tutti ignorano il nuovo Stop VIDEO

C’è un’ordinanza ma la modifica non è stata segnalata e tutti sfrecciano davanti allo stop

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

immagine dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

CASTELFRANCO - Polemiche in città per il nuovo cartello di stop in Borgo Treviso. Nessuno lo nota perché non è stata segnalata la modifica della viabilità e soprattutto nessuno ne comprende la ragione dato che interrompe un rettilineo. Eloquente un video che gira in rete in cui si vedono le auto sfrecciare con davanti lo stop, ignorato da buona parte dei veicoli. In realtà ogni cosa ha un perché e anche il cartello di stop in borgo Treviso.

 

Si tratta di una variazione temporanea della viabilità (circa 4 mesi) fatta in previsione della chiusura di via Riccati a partire da lunedì 25 marzo come spiega l’ordinanza comunale. Le ragioni del provvedimento sono legate ai lavori di rifacimento delle reti acquedotto e gas oltre che al pavimento in porfido.

 

Il provvedimento va a modificare la viabilità anche in via Bastia Vecchia, via San Giacomo, via Piazza e Borgo Pieve. Nello specifico in relazione allo stop che ha scatenato il disappunto di tanti si legge: «Istituzione temporanea del fermarsi e dare al precedenza (stop) all’intersezione di borgo Treviso con viale Brigata Cesare Battisti, per permettere agli autobus di compiere in sicurezza le manovre in entrata ed uscita dal viale». Svelato quindi l’arcano del cartello di stop, ora resta da capire perché la modifica alla viabilità non sia stata adeguatamente segnalata, dato che la sua posizione risulta quasi «invisibile» ai più.

 

Foto gentilmente concesse da Alessandra Meazzo

Video da L'ORA DI CASTELFRANCO VENETO

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×