27/05/2019pioggia debole

28/05/2019pioggia debole

29/05/2019pioggia

27 maggio 2019

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Tutto esaurito per il dibattito tra i candidati, i vigneti scaldano il confronto

Il "Careni" pieno di gente per il dibattito organizzato dal Quindicinale e da Confartigianato Conegliano

commenti |

PIEVE DI SOLIGO - Pubblico folto e “caldo” quello che ieri sera ha seguito e applaudito i tre candidati sindaci a Pieve di Soligo. Al cinema-teatro Careni, tutto esaurito per l’occasione, Stefano Soldan, Silvia Mazzocco e Roberto Menegon si sono sfidati sui temi caldi di Pieve di Soligo: dalla viabilità alla cultura, dalla sostenibilità all’immigrazione, dal turismo ai programmi per il futuro.

 

 

Il dibattito, organizzato dal Quindicinale e da Confartigianato Conegliano, si è scaldato in diversi momenti, come quando si è parlato della vendita delle quote Asco e del regolamento che a Pieve di Soligo stabilisce una distanza – per i vigneti – di 50 metri da case e scuole.

 

Soldan e Menegon si sono dichiarati favorevoli a mantenere quest’ultimo provvedimento e a continuare la battaglia – il caso è finito al Tar dopo alcuni ricorsi -, mentre Mazzocco ha espresso alcune riserve, giudicando eccessivo per gli agricoltori l’obbligo di lasciare 50 metri di “prato”.

 

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×