18 agosto 2019

Nord-Est

Ubriaco alla guida aggredisce gli agenti. Arrestato insieme al nipote (anch'egli ubriaco)

commenti |

Era ubriaco al volante e ha cercato di fuggire per sottrarsi al controllo della Polizia: un 31enne originario di Catanzaro e residente in provincia di Verona è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza e arrestato dagli agenti delle Volanti della Questura scaligera per resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento. Per lo stesso reato è stato fermato anche il nipote 21enne dell'uomo.

 

E' successo la notte tra venerdì e sabato a Verona, dove l'auto con a bordo i due uomini, palesemente ubriachi, è stata bloccata dagli agenti dopo un pericoloso inseguimento ad alta velocità. La vettura dei fuggitivi, per cercare di trovare un varco libero, ha speronato ripetutamente la Volante, ma alla fine è stata bloccata grazie anche all'ausilio di altre tre pattuglie dirottate sul posto.

 

Il conducente ha dato in escandescenze già sull'auto dei poliziotti e poi in Questura, dove l'accertamento all'etilometro ha rilevato un tasso alcolemico, pari a 2,30, quindi ben oltre il quadruplo dei limiti di legge. Nella direttissima in Tribunale il giudice ha convalidato l'arresto disponendo nei confronti del 31enne la misura della custodia cautelare in carcere, mentre al nipote è stato applicato l'obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria ogni giorno della settimana.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×