24/11/2017parz nuvoloso

25/11/2017pioggia

26/11/2017piovaschi e schiarite

24 novembre 2017

Nord-Est

Uccide a coltellate la compagna, poi tenta il suicidio

commenti |

PADOVA - Una donna di 46 anni, Natasha Bettiolo, è stata uccisa dall'uomo con cui aveva una relazione. Il fatto è avvenuto a Trebaseleghe (Padova). Anche l'omicida è italiano ed ha tentato il suicidio, entrambi sono del padovano.

 

L'uomo è in gravi condizioni. L'uomo e la donna erano in auto, una Lancia Y10, parcheggiata in un piazzale nei pressi del municipio e vicino alle scuole dove lei lavorava come cuoca.

 

Probabilmente - secondo una prima ricostruzione - si sono dati appuntamento perché l'uomo voleva stabilizzare con lei la relazione dopo che aveva lasciato la propria famiglia.

 

Sarebbe nata una discussione perché la donna, separata da poco, probabilmente aveva delle remore ad iniziare una vita con lui.

 

L'uomo ha afferrato un coltello che aveva con sé ed ha colpito a morte la donna, unico dato su cui i carabinieri non hanno dubbi. Poi l'omicida ha rivolto la lama verso sé stesso conficcandola nell'addome in una sorta di karakiri.

 

Al fatto non ha assistito nessuno. Solo un passante vedendo i corpi in posizione anomala si è avvicinato e ha quindi fatto scattare l'allarme. Sul posto sono giunti i carabinieri e l'elicottero dei sanitari del Suem 118.

 

Per la donna non c'é stato nulla da fare mentre l'uomo è stato portato all'ospedale di Padova in condizioni disperate.

 

L'auto dove è stata trovato il coltello - mentre venivano effettuati i rilievi del caso - è stata coperta con un lenzuolo bianco perché sul posto, nel pieno centro del paesino, sono giunti numerosi curiosi. Tra questi i parenti della vittima e l'ex marito della donna. La Procura di Padova ha aperto un fascicolo per omicidio.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.924

Anno XXXVI n° 20 / 16 novembre 2017

VIGNETI E FITOFARMACI

“I pesticidi ci stanno uccidendo”. A Cappella Maggiore, due morti e sei malati di tumore in una strada: tra i vigneti e i campi, la malattia dilaga. E i cittadini denunciano

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×