26/04/2018piovaschi e schiarite

27/04/2018quasi sereno

28/04/2018quasi sereno

26 aprile 2018

Esteri

Uccide una donna e vive con il suo cadavere per un mese. Poi ne uccide un'altra: "Desiderava morire e l'ho aiutata"

commenti |

Ha ucciso due donne. La prima, dopo essersela portata a letto, l’ha soffocata perché “lo ricattava”. La seconda perché, secondo la testimonianza dell’omicida, “desiderava morire” e lui voleva aiutarla.

 

Il killer però non si è accontentato di farle fuori. La prima vittima lo attraeva fisicamente a tal punto che ha pensato di tenersela a casa un mese, nonostante fosse morta. Per non insospettire i vicini - i corpi in putrefazione puzzano - l’uomo ha spento il riscaldamento e arieggiato la casa più volte al giorno.

 

I fatti si sono verificati a Leipzig, in Germania e come riporta la stampa locale l’uomo ha confessato i due omicidi.

 

Il cadavere con cui ha convissuto un mese è stato fatto a pezzi dal killer e gettato nel fiume mentre il corpo della seconda donna, sempre dopo essere stato fatto a pezzi, è stato occultato in una casa abbandonata.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.934

Anno XXXVII n° 8 / 26 aprile 2018

MARGHERITA, LA BAMBINA NINJA

Margherita, la bambina ninja. È nata senza un braccio, e ora è campionessa di taekwondo

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×