21/10/2017coperto

22/10/2017pioggia

23/10/2017quasi sereno

21 ottobre 2017

Nord-Est

Uccise l'ex a coltellate, si becca 30 anni. Chiesti anche due milioni di risarcimento

commenti |

VICENZA - E' stato condannato a 30 anni di carcere Davide Tomasi, 39 anni, il vicentino che nell'aprile del 2016 uccise a coltellate l'ex fidanzata, la 47enne Monica De Rossi. La Procura di Vicenza aveva chiesto l'ergastolo motivato oltre che dall'omicidio, dalla premeditazione e dalla ferocia del delitto ma l'imputato ha goduto della riduzione della pena, grazie al rito abbreviato, davanti al Gup Cristina Arban.

 

L'uomo, residente a Grumolo delle Abbadesse (Vicenza), dopo che il rapporto si era interrotto, aveva incontrato l'ex fidanzata, immobiliarista, chiedendo di vedere un'abitazione che intendeva affittare a Pojana (Vicenza).

 

Durante la visita però, l'uomo aveva estratto un coltello colpendo la donna alle spalle, tentando poi di suicidarsi con barbiturici e dell'insulina. In aula, alla lettura del dispositivo, erano presenti, tra gli altri, i parenti della donna che, costituitisi parte civile hanno chiesto due milioni di euro di risarcimento.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.922

Anno XXXVI n° 18 / 19 ottobre 2017

CAPORETTO

Caporetto: la disfatta che viene dal passato. Immagini di guerra. Di attacchi (subdoli) e di resa. Caporetto è il simbolo della disfatta per antonomasia. E un secolo non basta per dimenticare

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×