17/06/2019quasi sereno

18/06/2019parz nuvoloso

19/06/2019quasi sereno

17 giugno 2019

Mogliano

Addio a Bruno Ferraboschi, 7 mesi fa l'esplosione nel suo appartamento

L'episodio risale allo scorso 5 settembre in via Roma. Scomparso il 91 enne che abitava in quell'appartamento insieme alla moglie

commenti |

l'appartamento esploso con via Roma chiusa al traffico

MOGLIANO - La moglie Liliana, 89 anni, era morta nove giorni dopo la terribile esplosione nel loro appartamento in via Roma lo scorso 5 settembre.

Il 27 marzo è morto anche Bruno Ferraboschi: aveva 91 anni e in quell’appartamento viveva insieme alla moglie.

Quel giorno scoppiò una bombola di gas che i coniugi utilizzavano per cucinare nel terrazzino. Si sviluppò un incendio che ha distrutto l’appartamento al quinto piano.

Accorsero diverse squadre di Pompieri e un vigile, per salvare i coniugi, finì intossicato in ospedale (aveva offerto la maschera d’ossigeno alla donna).

Dopo una decina di giorni la moglie morì, mentre qualche settimana dopo Bruno venne dimesso. Con la casa inagibile, finì in una casa per anziani.

L’anziano si è spento il 27 marzo, i funerali si sono celebrati lunedì primo aprile nella chiesa Sacro Cuore.

 

Leggi altre notizie di Mogliano

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Mogliano
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×