20/06/2019quasi sereno

21/06/2019quasi sereno

22/06/2019possibile temporale

20 giugno 2019

Valdobbiadene Pieve di Soligo

UNA COLLETTA PER IL CAMPANILE

300 mila euro per salvare uno dei campanili più alti del veneto

| commenti |

| commenti |

Valdobbiadene - Una colletta per restaurare il campanile della chiesa di Santo Stefano. E’ una delle novità della “Antica fiera di S. Gregorio”, in calendario dal 7 al 10 marzo. La struttura, opera del 1767 di Francesco Maria Preti, impreziosita da una bella meridiana, necessita con urgenza di un intervento di restauro a causa di crepe e fessurazioni abbastanza evidenti.

L’importo dei lavori ammonta a 300 mila euro. Il sindaco di Valdobbiadene, Pietro Giorgio Davì, in occasione della presentazione alla stampa dell’attesa kermesse, lancia ai suoi concittadini l’appello per salvare il simbolo della frazione, uno dei campanili più alti del Veneto. E la maratona per la raccolta fondi inizierà proprio in occasione della principale festa paesana con l’allestimento di un gazebo ad hoc. Per dare il buon esempio, l’amministrazione comunale di Valdobbiadene ha già stanziato 20 mila euro, ma altri fondi giungeranno dalla Regione e da sponsor privati.

Entriamo ora nel vivo della festa presentando i principali eventi in calendario come il convegno di venerdì 7 marzo a Villa dei Cedri intitolato: “Le piccole produzioni locali. Recupero delle tradizioni, valorizzazione del territorio, produzioni sane, sicure e sostenibili” e la serata enogastronomica dell’ 8, alle 20, sempre in Villa dei Cedri il cui tema è “Filò delle vecie tradizìon - Magnar bever e ciacòlar co le gambe sot la tòla” a cura della coop. San Gregorio in collaborazione con il Centro di formazione alberghiera Dieffe di Valdobbiadene.

Per prenotazioni contattare lo 0423976975. Domenica è il giorno dell’inaugurazione ufficiale, in programma alle 10.30, che sarà allietata dalla esibizione Banda cittadina. Alle 15, in via Piva, intrattenimento per grandi e piccini con il teatro di Stada, giocoleria e clawnerie a cura di “Solo da Sole”, alle 20 piazza Marconi accoglierà i bambini del minicoro “Nuovi Orizzonti” e lo spettacolo folkloristico con il gruppo “El Guindol” di Pejo, alle 21.30 ci sarà la tradizionale tombola in piazza. La kermesse si chiude lunedì con l’esplosione, alle 22, dei fuochi d'artificio.

Come sempre la fiera ospita “Enologica valdo expo”, esposizione di macchinari e attrezzature per l’enologia, la mostra zootecnica con esposizione di razze avicole in via di estinzione, a cura dell’Istituto professionale di stato per l’Agricoltura e l’ambiente di Castelfranco Veneto, e l’esposizione di razze e specie animali del territorio a cura dell’Associazione provinciale allevatori di Treviso. Immancabili le degustazioni di prosecco Doc sotto la loggia del Municipio e la “Cittadella” dei prodotti tipici, con degustazioni di tipicità locali. Spazio anche all’’artigianato con "La via della creatività" arte & hobby in via Foscolo. In occasione della fiera tutte le messe di domenica (ore 7.30 - 9.00 - 11.00 - 18.30) e di lunedì (ore 8.30 - 10.00) saranno celebrate alla chiesetta di San Gregorio.

Laura Tuveri

 

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×