14/11/2018quasi sereno

15/11/2018quasi sereno

16/11/2018quasi sereno

14 novembre 2018

Agenda

Una Feroce Primavera.

Festival delle Abbazie

Spettacolo - Teatro - Cinema

quando 13/07/2018
orario Dalle 21:00 alle 23:30
dove Monastier di Treviso
Abbazia di Santa Maria del Pero, via Monastero, 3 - Monastier di Treviso
prezzo ingresso ad entrata libera e responsabile
info 0422 798525 (Comune di Monastier)
organizzazione Comune di Monastier di Treviso, Ass. Cult. Fiera Libre
sito web https://goo.gl/gVXxrT

Ultimo appuntamento con il Festival delle Abbazie, che ha visto le millenarie abbazie di Nervesa e Monastier ospitare concerti e spettacoli, per commemorare insieme la Battaglia del Solstizio che esattamente 100 anni fa portò al bombardamento di entrambi i complessi benedettini.

A chiudere la rassegna sarà una sorta di debutto assoluto: Andrea Pennacchi, noto attore/autore di teatro e protagonista di fortunate produzioni cinematografiche e televisive, porta a Monastier di Treviso “UNA FEROCE PRIMAVERA”, una pièce di Teatro Boxer sulla Grande Guerra, nata quattro anni fa da ArteVen come lezione-spettacolo per le scuole, ma ora “ripensata” e riadattata per la prima volta per il palcoscenico.

UNA FEROCE PRIMAVERA” andrà in scena venerdì 13 luglio alle ore 21:00 all'Abbazia di Santa Maria del Pero a Monastier. Al nucleo iniziale dello spettacolo, composto da Andrea Pennacchi e Giorgio Gobbo, chitarrista della Piccola Bottega Baltazar, si sono uniti il pittore Vittorio Bustaffa, che realizzerà in live painting una grande illustrazione sulla Battaglia del Solstizio, ed il Coro Monte Venda.

«Ad ogni replica nelle scuole, “UNA FEROCE PRIMAVERA” si è arricchita di nuovi elementi, nuove voci, nuovi episodi – racconta Andrea Pennacchiperché la Grande Guerra da queste parti è patrimonio comune, memoria, territorio. È una prospettiva un po’ sbilenca la nostra, lontana dalle retorica della “grande guerra patriottica”, ma rispettosa delle centinaia di migliaia di morti, della loro gioventù, dei loro sogni. E proprio di sogni, e incubi, vorremmo raccontare, attraverso le parole di poeti e scrittori che in questa guerra furono coinvolti direttamente: D’Annunzio, Gadda, Comisso, Ungaretti, Montale, Hemingway, Kipling e altri ancora. Abbiamo realizzato che a 100 anni di distanza, la Grande Guerra poteva essere cantata proprio così: come un coro polifonico che dai singoli ricordi, dagli scritti di soldati semianalfabeti e grandi scrittori arrivi a disegnare un'unica Storia Comune. Ecco perché Vittorio Bustaffa, ecco perché il Coro Monte Venda».

Gli appuntamenti monastieresi del Festival delle Abbazie sono organizzati dal Comune di Monastier di Treviso e dall'associazione culturale Fiera Libre, con il sostegno economico di Arper – affermata azienda internazionale di sedute, tavoli e complementi di arredo per la collettività, il lavoro e la casa, con sede proprio a Monastier – e con il supporto logistico di Park Villa Fiorita e del conte Ninni Riva, che ha recentemente restaurato parte dell'Abbazia del Pero e che ha messo a disposizione gli spazi del porticato e il salone al coperto, dove verrà allestito lo spettacolo in caso di pioggia.

L'ingresso allo spettacolo è ad offerta libera e responsabile, e si svolgerà regolarmente anche in caso di maltempo. Per maggiori informazioni è possibile contattare il Comune di Monastier al numero 0422 798525.


GLI ARTISTI IN SCENA


Andrea Pennacchi si definisce “teatrista dal 1993”. In 25 anni di carriera vanta le esperienze più diverse, dai grandi premi nazionali ai preziosi laboratori nel Carcere Due Palazzi di Padova, fino al recente ciclo di lezioni-spettacolo per le scuole, con il sostegno di ArteVen, su Verdi, Shakespeare, Galileo, Ippolito Nievo e Salgari. Nel 2004 ha fondato la compagnia Teatro Boxer.

Nel cinema ha conosciuto il successo con “Io sono Li” di Andrea Segre; recitando poi per Carlo Mazzacurati, Silvio Soldini, e nell'acclamato “Suburra” di Stefano Sollima. Per il piccolo schermo, è Ezio Galli nella fiction di RaiUno “Il paradiso delle signore”, e ha interpretato quest'anno l'antagonista nell'episodio più visto dell'ultima stagione di “Don Matteo”.

Giorgio Gobbo è cantante, chitarrista, autore di canzoni e compositore, co-fondatore con Sergio Marchesini della storica band veneta Piccola Bottega Baltazar con la quale ha pubblicato cinque album e vinto il premio nazionale Musicultura. È autore della colonna sonora di “Io sono Li”. Vittorio Bustaffa è un ammirato pittore padovano, docente di tecniche pittoriche presso la Scuola Internazionale Comics ed illustratore per le più importanti case editrici nazionali. Il Coro Monte Venda è nato nel 1968 sui Colli Euganei, diretto per 35 anni dal M° Gianni Malatesta, che arrangiato tutte le tradizionali canzoni di guerra che il coro intonerà durante lo spettacolo.


Altri Eventi nella categoria Spettacolo - Teatro - Cinema

16/11/2018 dalle 09:30 alle 20:00 - Maschio Angioino, Napoli

CortiSonanti 2018.

La nona edizione del festival internazionale di cortometraggi diretto da mauro Manganiello e Nicola Castaldo

Pieve di Soligo

17/11/2018 dalle 15:00 alle 23:00 - Teatro Cinema Careni, Via Guglielmo Marconi n. 16 - 31053 - Pieve di Soligo TV

First Man - Il primo uomo.

Commenta questo articolo


Appuntamenti in Evidenza

Incontri - Presentazioni

21^ edizione di Radioamatore 2

Da sabato 17 a domenica 18 novembre dalle 9.00 alle 18.00 - Pordenone Fiere - Viale Treviso 1

vedi tutti i blog

In Edicola

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×