22/02/2018pioggia debole

23/02/2018pioggia debole

24/02/2018variabile

22 febbraio 2018

Agenda

Per una nuova cartografia dell'Europa e del Mediterraneo.

CombinAzioni festival cultura montebelluna

Incontri - Presentazioni

quando 16/09/2017
orario Dalle 17:00 alle 18:30
dove Montebelluna
Biblioteca Comunale, Largo Dieci Martiri 1 - Montebelluna
prezzo Ingresso gratuito
info info@levialumni.it
organizzazione Associazione Levi Alumni
sito web https://goo.gl/9B2a6s

CombinAzioni festival cultura montebelluna

3a edizione - Una certa idea di Europa


PER UNA NUOVA CARTOGRAFIA DELL'EUROPA E DEL MEDITERRANEO

CONFERENZA di Monica Centanni - grecista, professoressa associata di Drammaturgia antica e origini del teatro all'Università IUAV di Venezia

Il Mediterraneo oggi sta ai limiti, non più al centro, della cartografia ideologica prevalente che, per l’attuale fragilità politica dell’Europa, sposta l'obiettivo su un’altra inquadratura. È urgente inventare una nuova carta del mondo, in cui si valorizzino soprattutto i luoghi da cui si irradiano energie che possono rimettere in gioco i fluidi attivi tra un polo e l’altro, specie in quel campo magnetico di forze eccezionali che è il Mediterraneo.

Monica Centanni, grecista, insegna Drammaturgia antica e origini del teatro presso l'Università IUAV di Venezia. È studiosa di teatro antico e dei meccanismi di trasmissione della tradizione classica nella storia della cultura, artistica e letteraria. Coordina il centro studi classicA dello IUAV, e dirige "La Rivista di Engramma".


Programma completo del Festival CombinAzioni 2017: http://levialumni.it/programma-combinazioni-2017/

Altri Eventi nella categoria Incontri - Presentazioni

Commenta questo articolo


Appuntamenti in Evidenza

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.929

Anno XXXVII n° 3 / 15 febbraio 2018

SI. CUCINO GLI INSETTI

Benvenuti nella cucina di Roberto. Dove le larve di caimano prendono il posto delle verdure pastellate e i muffin vengono prodotti con farina di grilli. Perché dato che forse sarà questo il cibo del futuro, tanto vale iniziare a sperimentare. E gustare

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×