17/08/2017sereno

18/08/2017sereno con veli

19/08/2017possibile temporale

17 agosto 2017

Oderzo Motta

Unione al capolinea

Si scioglie il consorzio tra San Polo, Cimadolmo e Ormelle

commenti |

SAN POLO – Al capolinea l’Unione dei tre Comuni di San Polo, Ormelle e Cimadolmo. L’Unione sarà traghettata sino alla fine dell’anno e andrà in liquidazione: saranno sciolti gli organi, cioè il consiglio e la giunta.

 

Ultimo presidente sarà Sebastiano Giangravé (sindaco di Ormelle) che avrebbe dovuto lasciare il posto a ottobre al collega Diego Cenedese (San Polo).

 

A Giangravé, con il segretario pro tempore dell’Unione Renato Cozzi (responsabile area amministrativa del Comune di Ormelle) il compito di guidare l’ente sino al 31 dicembre, data dello scioglimento.

 

Di qui a fine anno, si completeranno le pratiche burocratiche. Ogni Comune componente ti mantenere in convenzione tra loro e quali servizi invece avviare con altri.

 

I segnali di cedimento dell’Unione si erano visti a fine agosto, quando il Comune di San Polo aveva rescisso la convenzione per il servizio associato della segreteria con l’Unione, siglando la convenzione con Villorba, in virtù della quale a San Polo lavorerà nella misura del 40% il segretario di Villorba, Carlo Sessa.

 

Ormelle, a sua volta, aveva rescisso la convenzione associata per il segretario comunale, siglandola con il Comune di Ponte di Piave. 

 

Commenta questo articolo


Loading...

Dello stesso argomento

immagine della news

18/12/2016

Tanti auguri a Cimadolmo

Ecco le iniziative per le festività natalizie in paese: in programma concerto e serata degli auguri

immagine della news

06/09/2016

Cimadolmo, tempo di sport

Domenica il centro sarà chiuso al traffico ma aperto a tutte le realtà sportive locali

immagine della news

30/05/2016

Cimadolmo's got talent

I ragazzi delle scuole medie, sostenuti dai membri del Consiglio Comunale dei Ragazzi, si proporranno con un repertorio di barzellette, balli ed esibizioni canore

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

L'Italia vuole dare il visto umanitario ai profughi per potersi muovere in Europa. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.918

Anno XXXVI n° 14 / 27 luglio 2017

VACCINI A SCUOLA. PROMOSSI O BOCCIATI?

Per andare a scuola non basta il diario. Ora ci vuole il libretto sanitario. Con il certificato delle vaccinazioni.Ma è proprio indispensabile?

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×