16/08/2017temporale e schiarite

17/08/2017quasi sereno

18/08/2017sereno

16 agosto 2017

Nord-Est

Vacanza di lusso a Cortina, coppia scappa senza pagare

commenti |

BELLUNO - Una coppia romana ha trascorso cinque giorni in un noto hotel di Cortina d'Ampezzo e poi si è allontanata senza pagare il conto. Bloccati dalla polizia ai due non rimasto altro che versare l'importo dovuto, evitando così la denuncia. Marito e moglie, lui 49 anni anni e lei di 27, di origine russa, assieme al figlio di due anni, lo scorso 2 gennaio hanno preso una suite di un noto albergo in centro a Cortina, regolarmente prenotata alcuni giorni prima e per la quale avevano versato la caparra.

 

Dopo 4 giorni di lussi, la coppia, alle 7 del mattino del 6 gennaio quatta quatta stava uscendo dall'albergo con le valige quando il portiere s'è accorto ed è intervenuto. Alla richiesta di spiegazioni, il turista romano ha risposto che stava andando a trovare un amico. Non convinto il portiere è andato nella camera presa dai due trovandola completamente sgomberata ed ha cercato di scendere nel parcheggio privato, ma l'auto, una Mini Minor, della coppia si era già allontanata. Così il dipendente dell'hotel si è rivolto al Commissariato di Polizia che ha diramato le ricerche dell'auto anche in ambito autostradale.

 

La vettura, senza nessuno a bordo, è stata vista dalla Polstrada di Udine ferma nell'area di servizio di servizio di Pian di Vedoia, sulla A27. Gli agenti, all'arrivo della coppia, hanno chiesto spiegazioni all'uomo il quale prima ha cercato di giustificarsi in qualche modo, poi ha chiesto di poter saldare il conto di 1.690 euro fatto attraverso la carta di credito. La proprietà dell'hotel non ha voluto sporgere querela ed ha ringraziato la Polizia di Stato per la tempestività dell'intervento.

 

Commenta questo articolo


Loading...
vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

L'Italia vuole dare il visto umanitario ai profughi per potersi muovere in Europa. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.918

Anno XXXVI n° 14 / 27 luglio 2017

VACCINI A SCUOLA. PROMOSSI O BOCCIATI?

Per andare a scuola non basta il diario. Ora ci vuole il libretto sanitario. Con il certificato delle vaccinazioni.Ma è proprio indispensabile?

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×