08 dicembre 2019

Esteri

Venduto all'asta il telefono di Hitler: 243mila dollari

commenti |

commenti |

Venduto all'asta il telefono di Hitler: 243mila dollari

Sul catalogo viene definita come "l'arma più distruttiva di tutti i tempi", e di certo è stata una delle più letali durante la Seconda Guerra mondiale, visto che Hitler se ne è servito per inviare condanne a morte ed esecuzioni in tutto il mondo. Il telefono utilizzato da Adolf Hitler è stato battuto all'asta negli Stati Uniti per 243mila dollari, ma il nome del miglior offerente non è stato rivelato.

Il telefono, un modello della Wehrmacht, è stato usato dal leader nazista per impartire la maggior parte dei suoi ordini durante gli ultimi due anni della Seconda Guerra mondiale, scrive la 'Cnn', ed è stato messo all'incanto dalla casa d'aste Alexander Historical Auctions del Maryland.

Realizzato dalla Siemens, il telefono di bachelite nera fu dipinto di rosso e ci venne inciso il nome di Hitler e una svastica con l'aquila. Recuperato dal bunker in cui il führer si suicidò con Eva Braun nel 1945, da allora il dispositivo è stato conservato in una scatola da Ralph Rayner, un ufficiale britannico che a pochi giorni dalla fine della guerra si lo trovò nel bunker di Hitler. Dopo la morte dell'uomo, suo figlio Ranulf Rayner ha deciso di metterlo in vendita.

"Mio padre non lo ha mai visto come una reliquia dei giorni di gloria di Hitler - ha detto Rayner alla Cnn - ma piuttosto come un residuo della sua sconfitta, una sorta di trofeo di guerra. Non ha mai pensato che sarebbe diventato un oggetto così importante". "Certamente non mi mancherà - ha poi concluso - E' un oggetto po' sinistro, ho sempre vissuto nel terrore che i ladri potessero rubarlo".

 

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×