25/11/2017pioggia

26/11/2017piovaschi e schiarite

27/11/2017sereno

25 novembre 2017

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Venerdì il taglio del nastro per la nuova palestra di Pieve di Soligo

commenti |

PIEVE DI SOLIGO - Tanta curiosità e grande attesa a Pieve di Soligo, ma non solo, per l’inaugurazione della nuova palestra polifunzionale. L’edificio sorge in via Mira a ridosso dello Stadio e ingloba due campi da tennis in sintetico, polivalenti, visto che all’occorrenza possono diventare terreno idoneo per il calcio a cinque.

 

Un’autentica Cittadella dello Sport, con la nuova struttura che funge da punto nevralgico dove trovano spazio il campo regolamentare per basket, volley o calcio a cinque e una tribuna con 499 posti a sedere. Sul lato ovest è stato realizzato un grande spazio polifunzionale, divisibile, tramite pannelli, in tre palestrine.

 

Oltre agli spogliatoi, ai servizi e al locale infermeria, sul lato nord sorge un’ampia area bar. La palestra polifunzionale rappresenta il primo tentativo (andato a buon fine) di realizzare progetti ad alta valenza paesaggistica interpretando le contemporanee tendenze dell'architettura.

 

Per questo l'allora giunta regionale affidò l’incarico al prof. Alberto Cecchetto, uno dei più apprezzati architetti italiani. Lo studio e il pensiero del professionista hanno trovato genesi intorno al tema del parco letterario e del perfetto inserimento nell’alveo del fiume; la copertura infatti si configura come il proseguimento artificiale del letto del Soligo.

 

Un’opera strategica per l’intero Quartier del Piave, invocata da decenni soprattutto dalle società sportive pievigine. Soddisfatto il sindaco Stefano Soldan: “Si tratta di un progetto che abbiamo ereditato. Con grande senso di responsabilità lo abbiamo realizzato nei tempi stabiliti e al meglio. Certamente è un’opera importante e attesa. Per l’amministrazione sono stati tre anni di lavoro ininterrotto e impegnativo. Venerdì sarà una festa per tutti”.

 

La cerimonia di inaugurazione è prevista per venerdì 14 luglio alle 17.30 alla presenza delle autorità civili, religiose e militari e delle società sportive pievigine.

I numeri:

Importo complessivo della concessione: euro 6.100.000,00 di cui 5milioni+iva per lavori

4 milioni 460mila euro contributo Regione Veneto

1 milione e 50mila euro contributo Statale

La somma rimanente è stata coperta dall’Amministrazione Comunale di Pieve di Soligo 2007

Primo studio di fattibilità (Amministrazione Moro) 2014 gara d’appalto (Amministrazione Sforza) 2015 inizio lavori (Amministrazione Soldan)

Il progetto riguarda un’area di 13.940 mq, compresi i percorsi esterni e i campi da tennis La superficie coperta è di circa 4.200 mq

Campo centrale di 966 mq Palestra polifunzionale 675 mq spazio divisibile (tramite teli mobili) in tre palestre da 15x30mt circa ciascuna

Spogliatoi: 4 per atleti, 2 per arbitri, 2 a servire i campi esterni

Locale infermeria e spazio per deposito attrezzi

Bar di 200 mq

I lavori sono stati eseguiti dalle imprese Setten, Fiel, Pre System; Setten gestirà l’impianto per i prossimi 17 anni. 

 

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.924

Anno XXXVI n° 20 / 16 novembre 2017

VIGNETI E FITOFARMACI

“I pesticidi ci stanno uccidendo”. A Cappella Maggiore, due morti e sei malati di tumore in una strada: tra i vigneti e i campi, la malattia dilaga. E i cittadini denunciano

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×