23 agosto 2019

Esteri

Venezuela, due i deputati rifugiati in ambasciata italiana

commenti |

Il deputato venezuelano di opposizione, Américo de Grazia, si è rifugiato la notte scorsa nella sede dell'ambasciata italiana a Caracas, dopo essere stato privato dell'immunità parlamentare assieme ad altri deputati da parte dell'Assemblea Nazionale Costituente. "Non darò la soddisfazione alla narcodittatura di esibirmi come un trofeo ed usarmi come ostaggio, in cambio di un condono sui crimini di lesa umanità, violazione dei diritti umani, corruzione, narcotraffico e terrorismo", ha scritto in un messaggio su Twitter.

La notizia è stata confermata dalla Farnesina. "La Farnesina conferma che è stato accolto nella residenza dell’Ambasciatore d’Italia a Caracas il membro dell'Assemblea Nazionale venezuelana di origine italiana Americo De Grazia, una delle sette persone legittimamente elette all'Assemblea Nazionale, nei confronti delle quali, nonostante l’immunità parlamentare, è stato avviato un procedimento giudiziario suscettibile di determinarne l’arresto. L’Ambasciata opera in piena conformità alle convenzioni diplomatiche", si legge in una nota.

"Porto avanti la lotta. #VenezuelaValeLaPena. E ringrazio l'accoglienza dell'Italia", ha aggiunto De Grazia, prima di precisare che con questa decisione "non pretende essere eroe né martire". "Voglio solo essere utile al mio paese. Alla mia famiglia e soprattutto a mia madre ed ai miei figli, dar loro un po' di pace. So le limitazioni che questa scelta che mi sono visto costretto a prendere mi impone. Ribadisco il mio impegno per il Venezuela".

L'ingresso di De Grazia nella sede diplomatica italiana - si legge su Europa Press - è avvenuta poche dopo che un altro dei dieci deputati di opposizione privati dell'immunità, Richard Blanco, si era rifugiato nella residenza dell'ambasciatore argentino a Caracas. La deputata di opposizione Mariela Magallanes, sposata con un cittadino italiano, si era rifugiata mercoledì nella residenza dell'ambasciatore italiano a Caracas.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×