22/02/2017coperto

23/02/2017pioviggine

24/02/2017pioggia debole

22 febbraio 2017

Verona la spunta al Palaverde

Per la prima volta in stagione la De Longhi esce sconfitta davanti al proprio pubblico. La Tezenis vince 65-59

Basket

TREVISO  - Per la prima volta in stagione la De’ Longhi esce sconfitta dalle mura amiche del Palaverde.

A fare bottino in trasferta è la Tezenis Verona, squadra attualmente non di primissima fascia, ma reduce da un periodo negativo e per questo fortemente desiderosa di riscatto. Una partita tosta dove non sono bastati i punti di DeCosey (16) e i rimbalzi di Perry (ben 20).

Prima azione e Verona fa subito capire di essere ansiosa di riscatto, dopo una serie di prestazioni opache. Tripla di Frazier, bissata subito dopo da Portannese. Ci pensa DeCosey, con una conclusione mancina, a segnare il primo canestro per TVB. Treviso che sceglie di difendere forte in area, lasciando però campo libero ai tiratori scaligeri: arriva la terza tripla su altrettanti tentativi, stavolta ad opera di Robinson.

DeCosey tiene a galla la De’Longhi in questo difficile avvio e a metà quarto entra anche Saccaggi per dare più verve in attacco. Verona continua a macinare gioco e punti, grazie ad un Frazier particolarmente ispirato (16-7 ospite).

La tripla di Saccaggi è ossigeno per TVB, che fatica terribilmente a trovare la via del canestro. Problema che sembra non avere Frazier, già a quota 12 nei primi 10’. Rinaldi tiene il divario sotto la doppia cifra, per il 22-13 ospite con cui si chiude il primo quarto di gioco.

Non ci sono canestri dal campo nei primi tre minuti della frazione successiva: Pillastrini chiama time-out e studia le contromosse per scardinare la zona veronese.

E la chiave la trova subito Andrea La Torre, con una tripla dall’angolo. Verona risponde col canestro di Pini da sotto per il +10 e continua a difendere forte, creando un fortino difficilissimo da espugnare. Ci provano Moretti e Perry, ma è una serata di difficile interpretazione: prova ne sia che lo stesso Moretti sbaglia due tiri liberi (tanti quanti nel resto del campionato).

Moretti che però si prende responsabilità importanti in attacco e realizza 7 punti in questa frazione, aggiungendo un piccolo capolavoro nell’ultima azione: palla rubata, assist in contropiede per la tripla di Saccaggi che accarezza la retina e manda in visibilio il Palaverde. Treviso va al riposo lungo sotto di sole 5 lunghezze (32-27 per la Tezenis), nonostante percentuali dal campo deficitarie (30%) e una scarsa lucidità nell’attaccare la zona. Per Verona percentuali fortemente ridimensionate nel secondo quarto e problemi di falli per Robinson e Pini (3 a testa).

La De’Longhi rientra sul parquet con la grinta e l’intensità che al Palaverde il pubblico è ben abituato a vedere: Perry continua a strappare rimbalzi in attacco (11 totali finora), DeCosey e Moretti segnano dall’area e quando Fantinelli viene fermato con le cattive da Frazier (fallo antisportivo) il break è servito: due su due del capitano e canestro da sotto per DeCosey per la doppia cifra personale.

Finita qui? Non proprio: altro rimbalzo difensivo, ottima circolazione di palla in attacco per Ancellotti che affonda la schiacciata. Parziale di 10-0 e Dalmonte che chiama precipitosamente il time-out (37-32 TVB). Frazier e Portannese riportano sotto la Tezenis. DeCosey fa uno su due in lunetta (quarto fallo di Pini) e Brkic pareggia.

Comincia così un piccolo ping-pong tra le due squadre, con Treviso che non riesce a dare la spallata per scrollarsi di dosso gli scaligeri. Almeno fino all’ultima azione del quarto, quando Negri si prende e realizza un tiro in sospensione dalla media. I punteggi restano bassi, ma il 46-41 di fine tempo è un bel segnale per TVB, che ha confezionato un parziale di 19-9 in 10’.

Vietato rilassarsi in questo match: Verona trova il pareggio in un minuto grazie a DiLiegro e ad una tripla di Brkic, ma non ha fatto i conti con le fulminee entrate di Saccaggi. La guardia toscana è però sola in attacco, mentre la Tezenis trova i canestri da fuori di capitan Boscagin, che con cinque punti consecutivi firma il 53-50. Rientra allora DeCosey che con un tap-in vincente accorcia subito le distanze.

Ed è sempre l’ala americana a segnare i liberi del nuovo sorpasso trevigiano. Una Verona mai doma trova le energie per ribaltare nuovamente il punteggio: Basile e soprattutto Frazier (con cinque punti) valgono il 60-54 che obbliga Pillastrini al time-out sul 60-54 per gli ospiti.

Un immenso Perry va in doppia-doppia convertendo l’ennesimo rimbalzo in attacco in due punti (saranno 10 punti e 20 rimbalzi alla fine), ma Boscagin spegne subito l’entusiasmo del Palaverde con una bomba. Treviso ci prova con tutte le sue forze: arriva tardi la tripla di Moretti per il 59-63, Boscagin dalla lunetta sigilla un successo scaccia-crisi per gli ospiti che espugnano il Palaverde. La De’ Longhi avrà pochi giorni per resettare tutto e preparare la trasferta di Mantova di domenica 15 gennaio. Prossimo appuntamento casalingo il 22 gennaio contro l’Unieuro Forlì.

DE’ LONGHI TREVISO BASKET – TEZENIS SCALIGERA VERONA 59-65

DE’ LONGHI: Fantinelli 2 (0/2, 0/1), Moretti 12 (3/9, 1/5), DeCosey 16 (5/9, 0/3), Perry 10 (2/9, 0/2), Ancellotti 2 (1/4 da 2); La Torre 3 (1/1 da 3), Saccaggi 10 (2/3, 2/5), Rinaldi 2 (1/2, 0/1), Negri 2 (1/2 da 2). NE: Malbasa, Barbante, Poser. All.: Pillastrini

TEZENIS: Robinson 3 (0/2, 1/3), Frazier 20 (5/9, 3/9), Portannese 9 (2/4, 1/3), Totè 2 (1/1, 0/1), DiLiegro 6 (3/6 da 2); Basile 2 (1/2, 0/1), Boscagin 12 (1/2, 2/3), Pini 4 (1/1, 0/1), Brkic 7 (1/1, 1/1). NE: Rovatti. All.: Dalmonte

ARBITRI: Bartoli, Saraceni, Nuara

NOTE: pq 13-22, sq 27-32, tq 46-41. Tiri liberi: Treviso 17/25, Verona 11/15. Rimbalzi: Treviso 23+19 (Perry 10+10), Verona 26+9 (Boscagin 6+1). Assist: Treviso 8 (Moretti 4), Verona 16 (Robinson 6). Fallo antisportivo a Portannese al 22’43” (31-32). 5 falli: nessuno. Spettatori: 4488.

 



Altri Eventi nella categoria Basket

Basket

A Ferrara i padroni di casa prima dominano poi la De Longhi arriva sotto e non la spunta per un soffio

A Treviso non riesce l'impresa

FERRARA - Quintetto inedito per la De’ Longhi con Fantinelli, La Torre, Negri, Perry e Ancellotti. Coach Furlani risponde con Molinaro, Cortese, Bowers, Moreno, Roderick.

Basket

Nel weekend i biancoazzurri di coach Pillastrini

De Longhi di scena a Ferrara

TREVISO - La De' Longhi Treviso Basket, prima in classifica con 30 punti nel girone Est di A2 dopo la vittoria di sabato scorso con la Virtus Bologna, domenica alle 18.00 sarà in trasferta al PalaHilton di Ferrara per la 22° giornata di campionato contro la Bondi Ferrara. 

Basket

L'ormai ex giocatore della De Longhi vestirà la maglia di Chieti

De Cosey saluta la Marca

TREVISO - La De' Longhi ha annuncia la rescissione del contratto con  Quenton De Cosey.

Commenta questo articolo


Le società Sportive


vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Otto casi di meningite nella provincia di Treviso. Sei preoccupato?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.907

Anno XXXVI n° 3 / 16 febbraio 2017

CARLO E COSETTA: UNA VITA CHE E' (QUASI) POESIA

Zarlatàn (de Zèneda) e (quasi) poeta. Carlo se la ride sotto i versi. Nonostante la...censura. Ha iniziato a scrivere versi per “salvarsi”. Ma anche perché, sin da bambino, provava una simpatia particolare per la poesia, che riusciva a imparare a memoria senza fatica. Col tempo, Carlo Piasentin ha fatto di un impulso giocoso una passione fondamentale. Eppure, in casa, ha sempre avuto un giudice severissimo: la moglie Cosetta. Che - ma questa è pura chiacchiera da salotto - lo ha sposato...per allegria

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×