21 settembre 2019

Esteri

Viaggiare senza uomini, la conquista di 50 donne saudite

commenti |

A cinquanta donne saudite è stato riconosciuto il diritto di viaggiare senza bisogno di un 'mahram', ovvero un parente di sesso maschile che faccia loro da 'guardiano'. Lo ha annunciato l'avvocato saudita Nisreen Al-Ghamdi, che citata dal quotidiano 'Saudi Gazette' ha spiegato che cinque delle cinquanta donne sono vedove di cittadini non sauditi e potranno viaggiare insieme ai loro figli.

''I tribunali di famiglia di Gedda hanno ricevuto oltre 100 casi di donne e minori richiedenti il permesso di viaggiare anche senza un guardiano dopo che questi è morto. Le donne desiderano viaggiare per turismo, studio o cure mediche'', ha spiegato al-Ghamdi. L'avvocato ha poi aggiunto che la legge garantisce alle donne saudite, il cui guardiano è deceduto, il diritto di viaggiare se possono dimostrare la sua morte ''con l'aiuto di due testimoni''.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×