12 novembre 2019

Cronaca

Vince una causa da un milione di euro, padre di tre figli si butta nel lago e muore

commenti |

commenti |

Un uomo di 52 anni, ex poliziotto penitenziario, si è buttato nel lago di Campotosto (Aquila) e non è più riemerso. Il 52enne, alcuni anni fa, aveva contratto la legionella bevendo l’acqua della caserma del carcere di Costarella.

 

La malattia gli aveva causato diversi problemi di salute. Da li è iniziata una battaglia legale che si era conclusa lo scorso giugno, dopo 8 anni, quando gli è stato riconosciuto un milione di euro dal Ministero di Giustizia come risarcimento per i danni subiti.

 

L’uomo lascia la moglie e i tre figli.

 

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×