21/09/2018sereno

22/09/2018possibile temporale

23/09/2018quasi sereno

21 settembre 2018

Cronaca

Violenza contro gli stranieri: due morti e 13 feriti in due mesi, tra cui una bimba di un anno

commenti |

Dalla folle "caccia al nero" di Luca Traini a Macerata ai migranti presi di mira con armi ad aria compressa in tutta Italia, fino all'ultimo caso avvenuto ieri sera in via Pontina, nei pressi di Terracina: un operaio indiano di 40 anni è stato ferito lievemente da tre pallini esplosi con un'arma ad aria compressa da uno sconosciuto a bordo di un'auto. Negli ultimi due mesi e mezzo si sono verificati una serie di episodi di violenza o semplice intolleranza nei confronti di migranti: escludendo il raid razzista con cui Traini voleva vendicare l'omicidio di Pamela Mastropietro e quello del giovane malese Soumayala Sacko (in foto) ucciso a Vibo Valentia il 2 giugno mentre prelevava del materiale da una fabbrica abbandonata, i casi più gravi sono stati 15, con un morto e tredici feriti.

 

11 giugno, CASERTA - Due immigrati malesi vengono raggiunti da colpi di pistola ad aria compressa sparati da una Panda in corsa con a bordo tre ragazzi. Ferito all'addome uno dei due.

20 giugno, NAPOLI - In due su un'auto colpiscono alla pancia con dei piombini uno chef 22enne maliano, da anni in Italia.

2 luglio, FORLÌ - Una nigeriana è avvicinata da un motorino e ferita a un piede con una pistola da soft air.

5 luglio, FORLÌ - Un ivoriano di 33 anni viene colpito mentre è in bicicletta: uno sparo da un'auto che lo affianca e fugge.

11 luglio, LATINA - Colpi di pistola ad aria compressa sparati da un'auto in corsa, con a bordo tre giovani, feriscono due giovani nigeriani in attesa dell'autobus.

17 luglio, ROMA - Una bimba rom di 14 mesi viene gravemente ferita alla schiena da un colpo di pistola ad aria compressa mentre è in braccio alla madre. Ad esplodere il colpo un 59enne romano, che si è difeso: "non volevo colpirla".

26 luglio, CASSOLA (VICENZA) - Un operaio capoverdiano di 33 anni viene centrato da pallini mentre si trova su un ponteggio. A sparare un 40enne: "ho mirato a un piccione".

26 luglio, CASERTA - Un migrante della Guinea è colpito al volto con una pistola ad aria compressa da due ragazzi in moto.

26 luglio, PARTINICO (PALERMO) - Un senegalese di 19 anni viene insultato e picchiato mentre serve ad un bar. "Sporco negro, torna al tuo paese", gli ha detto chi lo ha aggredito.

29 luglio, APRILIA (LATINA) - Un marocchino di 43 anni, creduto un ladro - e nella sua auto vengono trovati degli arnesi da scasso - viene inseguito da tre cittadini del posto, finisce fuori strada, e poi viene colpito con calci e pugni. Morirà poco dopo.

30 luglio MONCALIERI (TORINO) - La primatista italiana under 23 di lancio del disco, Daisy Osakue, nata a Torino da genitori nigeriani, è colpita al volto da un uovo lanciato da un'auto.

3 agosto PISTOIA - Un 23enne del Gambia viene insultato con offese come 'sporco negro' e poco dopo sente vicino a lui uno o due colpi, forse sparati da una scacciacani.

15 agosto PARTINICO (PALERMO) - Alcuni immigrati che erano in attesa del pulmino che li riportasse nella comunità che li ospita vengono insultati e picchiati.

16 agosto APRILIA- Ad Aprilia, il secondo caso nella stessa città in poco tempo, un camerunense viene ferito da un proiettile di piombo, sparato da una finestra, mentre passeggiava. I tre responsabili, un 19enne e due minorenni, sono stati denunciati.

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.942

Anno XXXVII n° 16 / 13 settembre 2018

NATI E ABBANDONATI

Abbandonare gli animali, in Italia, è un reato. Eppure qualcuno ogni giorno lo fa. La storia di Mister Frog e di chi si prende cura di lui e altri mille cani e gatti rimasti senza famiglia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×