24/11/2017parz nuvoloso

25/11/2017pioggia

26/11/2017piovaschi e schiarite

24 novembre 2017

Sport

Virginia Scardanzan negli Stati Uniti per inseguire il sogno del salto con l'asta

La 19enne trevigiana, azzurra dagli Europei Junior 2017, andrà alla California University State Northridge

Altri Sport

Virginia Scardanzan

TREVISO - Virginia Scardanzan (nella foto) vola Oltreocecano. La diciannovenne di Treviso, due volte (indoor e outdoor) campionessa italiana 2017 di salto in asta, categoria Junior, è infatti approdata alla California University State Northridge a Los Angeles.

La portacolori di Atletica Silca Conegliano, dopo la maturità conseguita nei mesi scorsi al liceo scientifico Duca degli Abruzzi di Treviso, ha scelto di continuare la sua strada dividendosi tra sport e studio, in uno dei tanti college americani, che in questi anni stanno richiamando atleti italiani provenienti non solo dal mondo dell'atletica.

Virginia da qualche settimana è arrivata nell'istituto statale (che ospita circa 40.000 studenti) dove studierà kinesiologia, oltre, ovviamente, ad allenarsi. "Mi allenerò per il primo periodo con il coach Johnson, allenatore della nazionale americana di velocità e ostacoli - commenta l'azzurrina - ho deciso di trasferirmi negli Stati Uniti anche perché qui posso concentrarmi non solo sugli allenamenti ma anche sullo studio e quindi riuscire a fare entrambe le cose senza dover per forza scegliere una delle due.

In Italia questa cosa non mi era così facilmente perseguibile, anzi". Virginia vanta già importanti esperienze internazionali: oltre ad aver partecipato ad eventi che hanno visto confrontarsi diverse nazioni d'Europa, durante l’estate da poco conclusa ha preso parte alla “spedizione” azzurra che ha partecipato agli Europei Junior.

Per la diciannovenne l’impatto con la vita americana è positivo ma anche impegnativo, con due sedute giornaliere di allenamento (una alle 6.30 e una alle 12.30). "Le prime gare inizieranno probabilmente a gennaio con una breve stagione indoor, per poi iniziare la vera stagione estiva nel migliore dei modi - aggiunge l'astista - con l'occasione voglio ringraziare Atletica Silca Conegliano che fin dal mio arrivo mi ha sostenuto, supportandomi anche in questa scelta di vita".

Un plauso e un grandissimo “in bocca al lupo” arriva da Francesco Piccin, presidente di Atletica Silca Conegliano. “Siamo molto orgogliosi del percorso che sta seguendo Virginia, che finora è riuscita a far convivere brillantemente studio e atletica – commenta Piccin – siamo sicuri che continuerà a farlo anche negli Stati Uniti d’America. Chi studia e fa sport potrebbe avere un futuro migliore di chi si dedica solo alla scuola. Continuiamo ad essere convinti che la nostra “mission” di ricerca del talento sia la strada giusta da perseguire”.

Virginia Scardanzan, prima di approdare all’atletica, è stata una ginnasta di buon livello (quinto posto al campionato nazionale e promozione nel campionato italiano di serie A a squadre, convocazioni in vari ritiri nazionali). Nel 2012 inizia a dedicarsi a salto in lungo, salto in alto e corsa e nel 2013 viene indirizzata al salto con l'asta, che diventerà poi la sua specialità.

Nel 2017, con la misura di 3,95 metri, ha conquistato il titolo italiano, categoria Junior, nella rassegna indoor, bissando poi il successo tricolore anche nel campionato outdoor. Nel 2016 sono arrivati l’argento tricolore indoor e outdoor e la maglia azzurra nell’incontro internazionale di Padova, nel 2015 l’argento indoor e il bronzo outdoor. È stata allenata da Fulvio Maleville e Marco Chiarello.

 

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.924

Anno XXXVI n° 20 / 16 novembre 2017

VIGNETI E FITOFARMACI

“I pesticidi ci stanno uccidendo”. A Cappella Maggiore, due morti e sei malati di tumore in una strada: tra i vigneti e i campi, la malattia dilaga. E i cittadini denunciano

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×