22/04/2019variabile

23/04/2019pioggia moderata

24/04/2019nuvoloso

22 aprile 2019

Vittorio Veneto

Visite guidate al tunnel del Traforo

Le auto ancora non transitano, ma il 27 aprile si può percorrere un pezzo di tangenziale a piedi

Stefania De Bastiani | commenti |

VITTORIO VENETO - Non si sa ancora quando potranno transitare le auto, ma un tratto della nuova tangenziale del Traforo a fine mese sarà visitabile a piedi. E’ in programma per sabato 27 aprile, alle ore 10, la visita guidata l’entrata Nord della statale Alemagna. A organizzarla la Regione Veneto e il Consorzio della Pro Loco Prealpi con il patrocinio della Città di Vittorio Veneto.

 

Al grande evento è stato dato anche un nome: “Reset la città che cambia e noi (non) sappiamo perché" è il titolo dell'iniziativa pubblicizzata sulla pagina Facebook del Comune di Vittorio Veneto. Alle 10 dell’ultimo sabato di aprile al cantiere Nord del Traforo ci saranno Alessandra Balduzzi, project development manager CDP, Jacopo Bulgari d’Elci, comunicatore, critico e già vicesindaco di Vicenza, Antonio Maconi, curatore di festival e amministratore Goodnet srl, Fabrizio Panozzo, professore Università Cà Foscari Venezia, che interverranno in un incontro moderato da Claudio Bertorelli, presidente Centro Studi Usine.

 

La presentazione dell’evento è alquanto misteriosa: “l dado ormai è tratto.- si legge sull’invito Facebook - 
Sempre più spesso non basta “capire la Storia per capire il Presente”, ma è necessario “capire il Presente per capire la Storia”; cioè saper leggere quali nuove infrastrutture fisiche e immateriali determinano il successo di una città, il suo appeal turistico, la sua capacità di attrarre flussi e di inventare nuovi luoghi senza condannare alla decadenza quelli esistenti. 
Può servire un “reset” di quelle pratiche trite e ritrite che ancora distinguono tra spazio pubblico e spazio privato, tra investimento pubblico ed investimento privato, tra cosa pubblica e cosa privata; e quindi tra centro e periferia, tra fabbrica e museo, tra lavoro e cultura. Per avviare un transito definitivo a piattaforme che sappiano coagulare con senso ed efficacia le energie contemporanee delle città medie (che sono e restano la linfa del Paese)”.

 

Il traforo è un’infrastruttura che determinerà il successo della città? Si vedrà. Per adesso, se ne potrà percorrere un piccolo tratto... a piedi. Previa prenotazione.

 



foto dell'autore

Stefania De Bastiani

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×