16 settembre 2019

Vittorio Veneto

VITTORIA ALATA PER KOSZAR E LA GIORDANO

Zsolt Koszar ha vinto la 9^ maratonina Vittoria Alata

| commenti | (1) |

| commenti | (1) |

L’ungherese che non t’aspetti. Zsolt Koszar (foto piccola) ha vinto la 9^ maratonina Vittoria Alata, interrompendo il dominio dei keniani che si erano imposti nelle ultime quattro edizioni. Koszar, classe 1986, un primato personale di 1h05’09”, era il meno accreditato dei due ungheresi che ieri si sono schierati al via in Viale della Vittoria, assieme alla più nota connazionale Ida Kovacs.

Il più forte sembrava Tamas Kovacs, di tre anni più anziano, nono sulla distanza alle Universiadi del 2009. Invece, dopo aver lasciato che i due keniani di turno, Kipkurgat Too e Kiprotich Rugut, facessero corsa a sé per oltre due terzi di gara, Koszar li ha raggiunti - attorno al 16° chilometro - e poi sconfitti in volata, chiudendo in 1h05’23”. Miglior italiano, Fabio Bernardi, vittoriese doc, quinto in 1h09’51”.

la partenza

Laura Giordano ha fatto poker. L’esperta Kovacs – 35 anni, 16 successi in maratone internazionali e la gioia di una partecipazione olimpica (Atene 2004) - ha retto il suo ritmo solo per una manciata di chilometri, poi si è lasciata sfilare. L’atleta della Industriali Conegliano, in preparazione per la Treviso Marathon del 14 marzo, ha fermato il cronometro su un discreto 1h16’42”, vincendo sulle strade di Vittorio Veneto per il quarto anno consecutivo. “Il risultato è soddisfacente – ha spiegato la Giordano -. Sono ancora carica di lavoro in vista della maratona, ma la condizione sta crescendo. Fra una settimana mi attende un altro test importante alla Belluno-Feltre”.

Oltre cinquecento gli atleti in gara, ai quali si sono aggiunti circa 300 non tesserati impegnati nelle prove di contorno. Era anche la terza prova del circuito Aspettando Treviso Marathon, che domenica si concluderà, in bellezza, alla Belluno-Feltre.

RISULTATI

Uomini:1. Zsolt Koszar (Hun) Foto sotto 1h05’23”, 2. Julius Kipkurgat Too (Ken) 1h05’24“, 3. Matthew Kiprotich Rugut (Ken) 1h05’27”, 4. Tamas Kovacs (Hun) 1h05’54“, 5. Fabio Bernardi (Bobadilla) 1h09’51“, 6. Franco Plesnikar (Us “M. Tosi” Tarvisio) 1h11’43”, 7. Gernot Hammer (Aut) 1h12’22”, 8. Bruno Schumi (Aut) 1h12’51”, 9. Alessandro Vuerich (Atl. Fassa ’08) 1h12’52”, 10. Adriano Pagotto (Atl. Vittorio Veneto) 1h13’02”.

Donne: 1. Laura Giordano (Industriali Conegliano) foto sopra 1h16’42”, 2. Ida Kovacs (Hun) 1h18’43”, 3. Paola Mariotti (Brugnera Friulintagli) 1h19’10”, 4. Carla Verones (Gs Fraveggio) 1h20’54”, 5. Sonia Lopes Coinceicao (Brugnera Friulintagli) 1h21’58”, 6. Sonia Lorenzi (Dolomiti) 1h22’02”, 7. Marta Santamaria (Brugnera) 1h22’10”, 8. Manuela Moro (Aviano) 1h23’24”, 9. Rosanna Saran (S. Biagio) 1h27’54”, 10. Mara Golin (Atl. Vittorio Veneto) 1h28’00”.

 

 

 

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


Ieri ha funzionato veramente tutto bene, bella giornata, bella gara, tutti felici e divertiti. Ottimo il servizio di Viabilità del Vigili Urbani, presenti veramente numerosi. Pochisime le lamentele dei residenti.
Buona presenza anche di pubblico all'arrivo e lungo il percorso.

segnala commento inopportuno

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×