22/09/2017quasi sereno

23/09/2017parz nuvoloso

24/09/2017temporale e schiarite

22 settembre 2017

Vittorio Veneto

Vittorio Veneto, ancora un cimitero nel degrado e invaso dall'erba

La foto-denuncia ironica di un cittadino: "Posso portarci le mie tartarughe a pascolare?"

Roberto Silvestrin | commenti |

VITTORIO VENETO - Il cimitero di Sant’Andrea è invaso dalle erbacce e dalla vegetazione spontanea. La denuncia, con tanto di foto (che qui pubblichiamo), è arrivata da un cittadino vittoriese: tra i sassi del viale in ghiaino è spuntata rigogliosa l’erba, che da un senso di incuria e degrado a tutta la struttura.

 

“Potrei proporre di portare le mie tartarughe a pascolare per un po' di giorni? Che ne dite?” ha ironizzato l’autore delle foto. A fine agosto nel mirino era finito il camposanto di Ceneda. A suo tempo era stato il segretario della Lega Vittoriese, Roberto Parrella, a segnalare lo stato in cui versa il cimitero.

 

 

Oltre all’erba alta, a Ceneda due fontane utilizzate per innaffiare i fiori non funzionano: continua così la “triste saga” dei cimiteri vittoriesi, con la “puntata” dedicata a quello di Sant’Andrea. Quale sarà il prossimo?

 



Roberto Silvestrin

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

L'Italia vuole dare il visto umanitario ai profughi per potersi muovere in Europa. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.920

Anno XXXVI n° 16 / 14 settembre 2017

NO. AL CANSIGLIO PRIVATO

Ecologisti in sciopero della fame contro le delibere regionali. La vendita dell’ex hotel San Marco, a loro giudizio, potrebbe de-statalizzare l’altopiano e la foresta. Un pericolo, per il territorio. E per la gente

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×