25/09/2017parz nuvoloso

26/09/2017sereno

27/09/2017quasi sereno

25 settembre 2017

Vittorio Veneto

Vittorio Veneto, uova contro la sede della Lega

Da Re: "Siamo contenti, vuol dire che stiamo lavorando bene"

Roberto Silvestrin | commenti |

VITTORIO VENETO - Uova contro la sede della Lega Nord a Vittorio Veneto, in via Manin. L’atto vandalico, con tutta probabilità, è stato commesso nella notte: questa mattina alcuni militanti hanno trovato le finestre imbrattate, e a terra gusci, tuorli e albumi che hanno macchiato il pavimento.

 

Non ci sono però sospetti su chi possano essere i responsabili. Il segretario nazionale leghista Gianantonio Da Re, ex sindaco e oggi consigliere comunale, sembra cogliere una sfumatura politica nel lancio delle uova: “Siamo contenti che ci sia questa contestazione. Vuol dire che Salvini e Zaia stanno lavorando bene. E noi consiglieri stiamo contestando le scelte discutibili dell’amministrazione comunale”.

 

 

Un atto che in qualche modo rende ragione della bontà dell’operato del partito, secondo Da Re. “Stiamo facendo il nostro lavoro - ha detto il segretario – Prendiamo atto di questo gesto vandalico”.

 

Gli ha fatto eco il segretario della sezione vittoriese, Roberto Parrella: "Probabilmente siamo sulla strada giusta, quella che vogliono i cittadini, ma a qualche personaggio questo non piace. Noi seguiremo la nostra strada onestamente come abbiamo sempre fatto, e non ci faremo intimidire da questi atti indecorosi e vigliacchi".

 



Roberto Silvestrin

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.920

Anno XXXVI n° 16 / 14 settembre 2017

NO. AL CANSIGLIO PRIVATO

Ecologisti in sciopero della fame contro le delibere regionali. La vendita dell’ex hotel San Marco, a loro giudizio, potrebbe de-statalizzare l’altopiano e la foresta. Un pericolo, per il territorio. E per la gente

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×