15/12/2018sereno con veli

16/12/2018velature diffuse

17/12/2018nevischio

15 dicembre 2018

Conegliano

"Vota per me", Conegliano si sveglia con i volti dei migranti

Manifesti appesi negli spazi vuoti dediti alla campagna elettorale

Stefania De Bastiani | commenti |

CONEGLIANO – Conegliano si è svegliata con i volti dei migranti, apparsi nella notte sugli spazi vuoti destinati ai manifesti elettorali. Una decina di cartelloni che mostrano donne e uomini immigrati con la scritta “Vota per me” sono stati infissi nella notte lungo il viale della stazione, nel parcheggio della scuola Pittoni, nella zona delle piscine comunali e davanti all’ex libreria Quartiere Latino.

 

Si tratta del progetto “Guerriglia Art”, ideato dall’artista Gianluca Vassallo. Una performance sociale, prima che artistico-cultuturale, approdata anche a Treviso una decina di giorni fa. I cartelloni, nel capoluogo, erano durati poche ore: appesi la notte, erano stati strappati tutti prima di mezzogiorno. A Conegliano ancora non sono stati toccati e questa mattina stanno attirando l’attenzione e la curiosità dei passanti. Che sono moltissimi, visto che è giorno di mercato.

“Vota per me – ha chiarito Vassallo - è un progetto che, attraverso le facce e le storie dei migranti, cerca di riportare al centro del dibattito pubblico la verità delle vite, la dignità degli individui, il senso profondo della convivenza, con l’intenzione dichiarata di spostare l’asse dialettico verso la complessità dei fenomeni migratori. Il progetto cerca questo risultato attraverso una pratica propria della politica, la propaganda elettorale, e lo fa per mezzo degli spazi per la pubblica affissione, disertati nella campagna elettorale in corso dai partiti di ogni orientamento, spazi che diventano, così, metafore”.

 



foto dell'autore

Stefania De Bastiani

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Conegliano

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×