16/06/2019quasi sereno

17/06/2019quasi sereno

18/06/2019possibile temporale

16 giugno 2019

Vittorio Veneto

Vuoi l'ex Carnielli? Ora costa solo 50mila euro

Nel 2013 valeva 4,5 milioni di euro, ora la base d'asta è fissata a 50mila

Claudia Borsoi | commenti |

VITTORIO VENETO – Nel 2013 valeva 4,5 milioni di euro, ora “solo” 50mila. È il nuovo prezzo posto come base per la prossima, e forse ultima, asta dell’ex Carnielli-Fassina di via Dante. Per la vendita del sito della fallita Cerfim, in centro città, il curatore tenta il tutto e per tutto. Se ci saranno offerte e se l’ex Carnielli avrà un compratore lo si saprà il 12 giugno prossimo.

 

Potendo contare sulla proroga votata dal consiglio comunale al nuovo accordo pubblico-privato per l’area di via Dante, il curatore ha indetto la nuova asta. A carico del compratore rimane, come noto, l’esecuzione delle bonifiche da cromo e da eternit che interessano l’area. La questione delle bonifiche è ben nota in città, è finita al centro del dibattito politico ed è stata oggetto, ad inizio anno, di una segnalazione ai carabinieri del Noe di Treviso a firma del direttivo vittoriese di Forza Italia.

 

Nei mesi scorsi è partita la messa in sicurezza delle porzioni di eternit, che ricoprono il vecchio edificio industriale, più ammalorate. Lo scorso 26 febbraio l’asta per l’ex Carnielli era stata battuta con una base di 750mila euro. Nessuna offerta era pervenuta. «Il compratore – commenta Matteo Saracino, consigliere comunale di Partecipare Vittorio - si porta casa per 50mila euro tutto l’immobile e tutti i vantaggi che l’amministrazione Tonon ha deciso votando l’atto di indirizzo, con tutti gli oneri a favore del privato anziché del Comune».

 



Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×