23/10/2017sereno con veli

24/10/2017quasi sereno

25/10/2017sereno con veli

23 ottobre 2017

Cronaca

Whatsapp, arriva la spunta verde

commenti |

Una spunta verde per evitare le truffe. E' una delle novità che sta esplorando Whatsapp, la popolare app di messaggistica. Nell'area FAQ del sito web, il social ha infatti comunicato che sta studiando modi più sicuri per permettere agli utenti di comunicare con le aziende.

I nuovi "profili business" e le spunte verdi si riferiranno infatti proprio ai contatti delle aziende, che dovranno quindi registrare i propri dati sul social per dimostrare di non essere dei profili fake e a quel punto potranno essere certificate da Whastapp tramite la spunta verde. In questo caso, la spunta non comparirà sotto al messaggio, come nel caso di quelle blu, destinate a verificare se il destinatario lo ha letto o meno, bensì accanto al nome o al numero del contatto, per confermare che il numero di telefono appartiene ad un account verificato, ovvero ad un "account business".

Scopo della novità allo studio, è quello di difendere gli utenti dalle truffe, sempre più frequenti sull'app. Tanti sono infatti i messaggi e le catene che girano su Whatsapp e che nascondono delle trappole. Molti i truffatori che, spacciandosi per aziende (dalla Coop alla Perugina) invitano gli utenti a cliccare su link fraudolenti. Promozioni, messaggi di assistenza, o comunicazioni relative a sconti o prodotti sponsorizzati verranno quindi verificati e certificati da Whastapp, in modo da rendere la vita difficile ai truffatori in agguato.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.922

Anno XXXVI n° 18 / 19 ottobre 2017

CAPORETTO

Caporetto: la disfatta che viene dal passato. Immagini di guerra. Di attacchi (subdoli) e di resa. Caporetto è il simbolo della disfatta per antonomasia. E un secolo non basta per dimenticare

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×