19 novembre 2019

WORLD OBESITY DAY 2016

- Tags: obesity day, obesità infantile

immagine dell'autore

Eva Da Ros | commenti |

Dopo qualche mese di sosta questa pagina ritorna operativa in occasione World Obesity Day 2016, che si celebra domani 11 ottobre. L’evento di quest’anno sarà focalizzato sull’obesità infantile, una patologia in continuo aumento che comporta non solo problematiche riguardanti la salute, ma anche la qualità della vita di chi ne è affetto.

In Italia circa il 21% dei bambini è sovrappeso, mentre il 10% è obeso; si stima che entro il 2025 ci saranno circa 20 milioni di italiani sovrappeso od obesi.

I dati sono preoccupanti e c’è l’esigenza di mettersi in moto per provare a risolvere questo problema di salute: nel mondo l’obesità infantile è uno tra i disturbi più comuni nell’infanzia e adolescenza.

Questa condizione non ha solo ripercussioni estetiche; l’aspetto più preoccupante è che chi è affetto da obesità rischia di avere la pressione alta, una ridotta tolleranza al glucosio con possibile insorgenza di diabete in età precoce, una maggiore probabilità di avere problemi di tipo cardiovascolare. I bambini sovrappeso od obesi sviluppano, inoltre, problemi legati all’autostima e relazionali, che spesso li portano a richiudersi in sé stessi.

Il mondo odierno è un ambiente obesogeno: siamo circondati da agi che ci “semplificano” e “allietano” la vita come macchine e mezzi di trasporto, ascensori, televisori, computer… che ci fanno muovere sempre meno e da ampie disponibilità di cibo pronto per essere consumato (merendine o prodotti confezionati spesso ricchi in calorie, ma poveri di nutrienti). In questo contesto un corretto stile di vita assume un ruolo fondamentale per favorire la nostra salute.


Come agire? La prevenzione è la chiave per riuscire ad arginare il problema: le attività che promuovono la corretta alimentazione e l’attività fisica, sia a scuola che a casa, sono basilari per indirizzare i più piccoli verso corretti stili di vita.
Per gestire il sovrappeso e l’obesità è necessario lavorare insieme al bambino e alla sua famiglia, motivandoli a modificare il proprio stile di vita: da un’alimentazione sana ed equilibrata ad una costante attività fisica sia spontanea che strutturata.

Molte le iniziative in tutto il mondo in occasione del World Obesity Day. Anche in Italia sono segnalate alcune proposte tra convegni ed incontri educativi, consultabili sulla mappa interattiva del sito ufficiale dell'evento.


Bibliografia

http://www.obesityday.worldobesity.org/obesity-day-2016

http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagineAree_2952_listaFile_itemName_13_file.pdf

http://www.cochrane.org/CD001871/PUBHLTH_interventions-for-preventing-obesity-in-children

V. Shaw, M. Lawson, Clinical Paedriatic Dietetics 3rd edition, Blackwell Publishing
 



Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×