05 luglio 2020

Mogliano

«CHI CI HA OFFESO HA AVUTO IL BENSERVITO»

Ad "Oggi Treviso" le prime dichiarazioni del neosindaco di Mogliano Giovanni Azzolini

| |

| |

Mogliano - Con il 61,82% delle preferenze Giovanni Azzolini viene riconfermato sindaco di Mogliano Veneto per la seconda volta.

Una riconferma che giunge dopo oltre un anno di commissariamento a seguito della caduta della prima giunta Azzolini, registrata a causa dei pesanti contrasti in casa centro-sinistra.

A Mogliano, fino ad oggi, infatti ha amministrato il commissario prefettizio Michele Campanaro.

Contrasti che evidentemente hanno pesato non poco su questa tornata elettorale.

Stasera dopo le 19.30 il neosindaco era il ritratto della soddisfazione, con centinaia di mani da stringere, le pacche sulle spalle, i brindisi.

«Siamo felici di un risultato così importante che già nel primo turno ci aveva fatto ben sperare» le prime dichiarazioni.

Poi, dopo le 21, ufficialmente si è tolto qualche sassolino dalla scarpa.

Si torna in sella.

«Si tratta di un risultato storico, straordinario. A Mogliano ha vinto la vera coalizione in grado di portare una ventata di novità. Siamo felici ed orgogliosi, ora da domani si ripartirà con entusiasmo ancora maggiore».

Una campagna elettorale dai toni a volte duri.

«Già, ma questa vittoria ha fatto notare come la gente abbia premiato gli uomini del fare e non quelli che si limitano ad offendere. C’è stato chi, in questa campagna elettorale, ci ha denigrato. Ebbene, questo 61% la dice lunga su chi stia la maggioranza dei moglianesi».

Domani inevitabilmente si spegneranno le luci della ribalta. Quali le priorità della vostra Giunta?

«Due cose su tutto. Innanzitutto sicurezza. Ci adopereremo per il rinnovo della Caserma dei Carabinieri, perché la nostra gente ha bisogno di sicurezza. Diversi gli episodi di microcriminalità in centro e in periferia.

Ci batteremo affinché possa venire circoscritto un problema che sta divenendo preoccupante».

E il secondo punto?

«Direi quello relativo agli aiuti sociali, il miglioramento delle condizioni di chi soffre, una mano ai nostri anziani.

E per sociale intendo un argomento a 360°: va da se che in quest’ambito ci metto il rilancio del Gris, una grande opportunità per la nostra comunità».

Le telefonate di complimenti sono continue: arrivano quelle di tutti gli alleati, in primis i luogotenenti del Carroccio, ma anche semplici cittadini.

«Governeremo con responsabilità, farò il sindaco con grande entusiasmo e convinzione.

Staremo bene attenti non solo alle grandi opere, ma anche alle più piccole cose del quotidiano.

I lampioni, le strade da asfaltare, i problemi della gente.

Questa è la materia su cui deve lavorare un sindaco. E questo noi faremo fin da domani».

Roberto Zago, uscito sconfitto dal ballottaggio, commenta: «Si tratta della vittoria dell'astuto segretario Gobbo.

Dispiace dirlo ma Giovanni è uno strumento nelle sue mani».

Azzolini dunque riconfermato. Si tratta di un risultato per alcuni pure scontato, ma se lo si analizza con attenzione, anche molto particolare.

Non foss'altro perché la Lega conquista per la prima volta un feudo appartenuto per tradizione al centro sinistra.

 

I dati:

Azzolini vince con 7.462 voti, contro i 4.608 (38,18%) di Roberto Zago, il candidato del PD.
A Mogliano sono stati in tutto 12.522 i votanti: il 54,75% degli iscritti alle liste elettorali.
Tante le schede nulle a Mogliano, 275, mentre 173 erano quelle bianche. Quattro i voti contesi.

 

Così nel primo turno

  • Giovanni Azzolini: 6.021 voti - 37,54% delle preferenze
  • Roberto Zago: 2.922 voti - 18,22%
  • Domenica Fazzello: 2.774 voti - 17,30%
  • Lucia Tronchin: 2.404 voti - 14,99%
  • Arthur Francesco Carponi Schittar: 796 voti - 4,96%
  • Valter Tressoldi: 640 voti - 3,99%
  • Donata Dalla Valle: 206 voti - 1,28%
  • Orazio Dalla Tor: 201 voti - 1,25%
  • Egidio Berengo: 74 voti - 0,46%

Nelle immagini: Azzolini festeggia la vittoria (Foto Balanza)

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dossier

ELEZIONI GIUGNO 2009

La Marca al voto: tutti i risultati delle elezioni amministrative ed europee del 6 e 7 giugno 2009

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×