29 novembre 2020

Oderzo Motta

«ESONERATE DAL PATTO DI STABILITÀ I COMUNI IN ATTIVO»

Lo chiede al governo la Giunta comunale di Oderzo

| |

| |

«ESONERATE DAL PATTO DI STABILITÀ I COMUNI IN ATTIVO»

Oderzo - «Esonerate dal patto di stabilità i comuni in attivo».

Lo chiede il sindaco di Oderzo Pietro Dalla Libera al governo con apposita mozione.

Con un documento della Giunta infatti Oderzo chiede a Governo e Parlamento di esonerare dai vincoli previsti dal patto di stabilità i Comuni cosiddetti virtuosi.

La richiesta è stata effettuata per poter realizzare gli appositi investimenti in opere pubbliche.

E anche per evitare si distribuire ulteriori aiuti per quei comuni definiti non virtuosi.

«É impossibile – si legge nella mozione – realizzare investimenti se non violando le regole sul rispetto del patto di stabilità».

Da segnalare che proprio in questo contesto Oderzo ha registrato un mancato introito da oneri di urbanizzazione di circa 500mila euro a causa della complicata congiuntura economica.

«Il rispetto del patto di stabilità di fatto impedisce ai Comuni virtuosi di realizzare e/o ristrutturare opere pubbliche, ostacolando così anche una ripresa dell'economia».

Dalla Libera ha invitato il senatore Giampaolo Vallardi, sindaco di Chiarano, a sostenere la mozione in Senato per tutto l'opitergino-mottense.

 



Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×