23 ottobre 2020

Treviso

“Dopo l'amputazione di una gamba, ha continuato a scalare con coraggio e passione”

Gli auguri del sindaco Mario Conte all’amico ed atleta Moreno Pesce, per la sua prossima impresa

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Moreno Pesce

TREVISO – Parole cariche di empatia e stima quelle del sindaco di Treviso Mario Conte, nella sua pagina social, per l’amico Moreno Pesce, 42 anni, nato a Noale ma residente ad Auronzo di Cadore di cui è lo stesso primo cittadino a raccontare i meriti.

“Conosco Moreno Pesce, atleta veneto, straordinario per forza di volontà e abnegazione. Dopo l'amputazione di una gamba nel 1997 a causa di un incidente motociclistico, ha continuato a scalare le nostre montagne con coraggio e passione.

Con lui è in programma una bella escursione insieme. Prima o poi ce la faremo. Nel frattempo, gli faccio l'in bocca al lupo per Tor in Gamba, un progetto che vedrà nove amputati sull’Alta Via 1 e 2 della Valle d’Aosta dal 12 al 19 settembre 2020. 342 chilometri e 24 mila metri di dislivello”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa
Direttore responsabile

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×