25 ottobre 2020

Cronaca

“Io sono la reincarnazione di Gesù”: arrestato in Siberia ex vigile urbano

L’uomo diceva di aver avuto un “risveglio” spirituale e aveva migliaia di adepti

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

“Io sono la reincarnazione di Gesù”: arrestato in Siberia ex vigile urbano

SIBERIA – Look come da copione: capelli e barba lunga, tunica bianca e incedere carismatico. Così si presentava Sergei Torop, 59 anni, che dopo essere stato licenziato come vigile urbano aveva dato vita alla “Chiesa dell’ultimo Testamento” di cui era chiaramente il leader in quanto a suo dire reincarnazione di Gesù Cristo.

In migliaia da ogni parte dell’ex Unione Sovietica erano accorsi alla sua chiamata spirituale vivendo in alcuni villaggi della Siberia, in maniera spartana, alimentandosi secondo le convinzioni vegane, senza scambiarsi denaro e indossando abiti austeri. I suoi fedeli lo chiamavano Vissarion e contavano gli anni a partire dalla sua nascita nel 1961 mentre il loro “Natale” era stato proclamato il 14 gennaio (compleanno di Torop).

L’attività del santone però non è passata inosservata ed è stato arrestato nei giorni scorsi dalla polizia in quanto fondatore di un’organizzazione religiosa illegale finalizzata all’estorsione di denaro. Tra le accuse rivolte all’ex vigile urbano/pseudo messia anche quella di aver abusato emotivamente dei suoi fedeli.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa
Direttore responsabile

SEGUIMI SU:

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×