23 ottobre 2020

Castelfranco

“Pagheremo prima possibile i terreni agli espropriati”

Il vicesindaco rassicura e punta il dito sul suo predecessore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Municipio di Vedelago

VEDELAGO – “Pagheremo prima possibile i terreni agli espropriati”. Lo afferma il vicesindaco Marzo Perin sottolineando che questo pasticciaccio nato dalla realizzazione di 3 piste ciclabili è stato originato proprio quando era vicesindaco Oscar Bordignon che ora si lamenta del mancato risarcimento degli espropri: “Il consigliere Bordignon che ora sollecita i pagamenti è lo stesso che non se ne è occupato quando era vicesindaco”.

Perin quindi prosegue: “Preciso per chi non conoscesse la questione che gli espropri in questione – e cioè quelli riguardanti tre piste ciclabili (tre piste ciclabili, ovvero la "Cavasagra-Casacorba-Albaredo"; la "Albaredo-Confine comunale" e la "Vedelago-Barcon" lungo le SP 5 e SP 19) risalgono a diversi anni fa, anni in cui il consigliere Bordignon, che oggi si erige a paladino della giustizia, era vicesindaco. La prima domanda quindi che mi pongo è: come mai il sollecito non è avvenuto prima di adesso?”.

“Vale la pena di ricordare che la scelta di allora, del ViceSindaco Bordignon, fu quella di destinare le penali derivanti dal ritardo dei lavori all'allungamento della pista ciclabile piuttosto che prediligere il pagamento degli espropri che avrebbero avuto priorità anche senza il collaudo perché a quel tempo non era necessario. Oggi, lo stesso Bordignon, consigliere di minoranza in lista con il candidato Sindaco che era Sindaco di allora, chiede ad un'altra Amministrazione di risolvere quel pasticcio, come tanti altri”.

Ma ai diretti interessati probabilmente poco importa delle dispute politiche locali, preoccupati più di avere quanto gli spetta ed ecco le rassicurazioni: “Lo faremo, lo abbiamo ribadito anche in Consiglio Comunale e seguiremo l'iter come è giusto che sia cercando di abbreviare i tempi il più possibile. Tutti gli espropriati in questione avevano accettato l’accordo bonario, pertanto sono stati già indennizzati per l’80% del totale. Preciso altresì – continua il Vicesindaco Perin - che le modalità di lavoro di questa Amministrazione sono differenti, da quando ricopro il ruolo di assessore ai lavori pubblici, tutti gli espropri delle opere pubbliche fatte sono stati pagati al 100%: rotatoria tra via Monte Grappa e la Postumia romana, piste ciclabili di via Monte Grappa e via Fornace, nuova scuola Vedelago sud e, presto, anche alla rotatoria tra via Montello e la Postumia”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa
Direttore responsabile

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×