03 giugno 2020

Vittorio Veneto

2 milioni per lo shopping: la ditta li rivuole

Omc di Colle Umberto chiederà risarcimento e danni d'immagine

| commenti | (6) |

| commenti | (6) |

COLLE UMBERTO - La Omc di Colle Umberto intende correre ai ripari. L'azienda, rimasta vittima del furto della dipendente Silvia Canzian, che ha sottratto alla ditta 2,5 milioni di euro per comprarsi vestiti, spera di poter rientrare in possesso della somma. E chiederà i danni d'immagine.

 

"Siamo stati vittima di una furto continuato pluriaggravato perpetrato da un soggetto che rivestiva un significativo ruolo amministrativo all'interno dell'azienda - fanno sapere in una nota - i nostri sistemi amministrativi ci hanno permesso di scoprire l'azione criminosa. Abbiamo immediatamente informato l'autorità giudiziaria, nei cui confronti poniamo la più assoluta fiducia, anche rispetto ai margini di recuperabilità di quanto ci è stato illecitamente sottratto".

 

La dipendente, la coneglianese Silvia Canzian, faceva shopping con l'home banking della ditta Omc. L'azienda, che produce lamiere in acciaio, in due anni ha così speso due milioni di euro per scarpe, borse, vestiti rigorosamente firmati. Oltre all vestiario chic, Silvia si è concessa un'Audi A6.

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×